email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2011 Mercato / Francia

Memento tira fuori gli artigli

di 

Anche quest'anno ben posizionata nella vetrina della Berlinale, la società francese di vendite Memento Films International punterà su due lungometraggi selezionati per la 61ma edizione del festival tedesco cominciato ieri: l’iraniano A Separation di Asghar Farhadi in concorso e il francese Dernier étage gauche gauche [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Top Floor Left Wing - leggi la news) al Panorama.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La squadra guidata da Emilie Georges e Tanja Meissner sbarca all’European Film Market anche con tre nuovi titoli in listino: Foxfire di Laurent Cantet (leggi l’articolo), che sarà girato l’estate prossima, la coproduzione franco-svizzera L’Enfant d’en Haut di Ursula Meier (news), le cui riprese cominceranno a breve, e il titolo thailandese in post-produzione Headshot di Pen-Ek Ratanaruang, che sarà venduto su promo.

Memento prosegue inoltre le prevendite, già ben avviate, della coproduzione franco-spagnola Le Moine di Dominik Moll (articolo), che sarà pronta l’estate prossima. La stessa data di uscita è annunciata per la coproduzione franco-polacca Sponsoring di Malgorzata Szumowska (leggi l’articolo e vedi l’intervista video), con Juliette Binoche e Anaïs Demoustier. Inoltre, un promo è previsto per la coproduzione franco-britannico-polacca La Femme du Vème di Pawel Pawlikowski (leggi l’articolo), che sarà pronta in primavera, con Ethan Hawke e Kristin Scott Thomas.

Nella line-up figurano, infine, il film americano in post-produzione For Ellen di So-Yong Kim e due titoli le cui riprese sono previste tra la primavera e l’estate: il film britannico di vampiri Hello Darkness del duo Richard Glatzer - Wash Westmoreland (con Dominic Cooper e Julie Christie) e la coproduzione tedesco-australiano-britannica Lore di Cate Shortland. Quest’ultima vedrà un'adolescente tedesca tentare di mettere al sicuro i suoi giovani fratelli e sorelle nella Germania devastata dalla fine della Seconda guerra mondiale, lanciandosi in un viaggio di 900 chilometri durante il quale scoprirà il male commesso dai suoi connazionali (compresi i propri genitori, nazisti, che sono stati arrestati).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy