email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Norvegia

La Norvegia si espande al New Horizons di Wroclaw

di 

La Norvegia si espande al New Horizons di Wroclaw

Il polacco New Horizons, 11° Festival Internazionale di Wroclaw, dedica al cinema norvegese una sezione speciale, Norway Expanded, nel corso di questa edizione che si tiene dal 21 al 31 luglio. Il programma prevede anche concerti e mostre d’arte.

Organizzato insieme al Norwegian Film Institute, il Focus sulla Norvegia comprende un workshop sull’animazione, un talent seminar, un forum di co-produzione e la pubblicazione di un volume sul cinema e la storia del cinema norvegese (in polacco), scritto da Jan Erik Holst dell’Institute.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il programma sarà aperto da Upperdog [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sarah Johnsen, proiettato il 22 luglio nella sala all’aperto da 200 posti, e sarà seguito da 10, programma estensivo di cortometraggi e documentari e dalla retrospettiva su Anja Breien.

La selezione propone due co-produzioni norvegesi-polacche: King of Devil’s Island di Marius Holst (41Ž2 Fiktion, con la polacca Opus Film), e il premiato Essential Killing [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jerzy Skolimowski
scheda film
]
di Jerzy Skolimowski (Skopia Film, con la norvegese Cylinder Productions).

Ottanta produttori, distributori e rivenditori si sono registrati al forum di co-produzione tra il 26 e il 28 luglio, con case study di King of Devil’s Island, grande successo locale ed Essential Killing [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jerzy Skolimowski
scheda film
]
, vincitore di quattro Premi Eagle in Polonia e riconoscimenti a Venezia e Mar del Plata.

Dieci progetti cinematografici saranno disponibili per il pitch al forum, e fra questi cinque dalla Norvegia: One Last Chance, The Grass Widows (ÅseSvenheim Drivenes/Sant & Usant), Polak Potrafi (Igor Devold/Devold), Egg (Maipo Film & TV Produksjon AS) e Norge (Storm Studios).

“La Polonia sta diventando un mercato importante per il cinema norvegese, e l’iniziativa di Wroclaw avvicinerà ancora di più le nostre nazioni”, ha spiegato il responsabile per la Promozione e le Relazioni Internazionali dell’Institute Stine Helgeland.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy