email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia

Il Festival di Roma fa il pieno di pubblico. Vincitore è Un cuento chino

di 

Il Festival di Roma fa il pieno di pubblico. Vincitore è Un cuento chino

Il Festival Internazionale del Film di Roma si è chiuso venerdì con un bilancio positivo (123.000 biglietti emessi sui 118.000 dell'edizione 2010, per un incasso di 472.000 euro lordi) e la doppia vittoria del film di produzione spagnola Un cuento chino [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. L'opera dell'argentino Sebastián Borensztein (foto) interpretata da Ricardo Darín (protagonista del premio Oscar Il segreto dei suoi occhi [+leggi anche:
trailer
making of
Intervista Juan José Campanella [IT]
Intervista Ricardo Darín [IT]
Intervista Soledad Villemin [IT]
scheda film
]
) è stato premiato sia dalla giuria internazionale presieduta da Ennio Morricone che dal pubblico. Acquisito per l'Italia da Archibald, arriverà nelle sale nel 2012 con il titolo Cosa piove dal cielo?.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Nessun riconoscimento è andato al cinema italiano, nonostante fossero stati selezionati in concorso ben 4 titoli nazionali. Migliore attrice è stata giudicata la svedese Noomi Rapace per Babycall [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, miglior interprete maschile il francese Guillaume Canet per Une vie meilleure [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cédric Kahn
scheda film
]
. Il Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio è andato al francese Voyez comme ils dansent [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Claude Miller; il Premio Speciale della Giuria a The Eye of the Storm di Fred Schepisi; il Premio Speciale alla colonna sonora della Giuria a Ralf Wengenmayr per Hotel Lux [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

Girl Model di David Redmon e Ashley Sabin ha ricevuto il Premio Marc’Aurelio al miglior documentario per la sezione L'Altro Cinema | Extra, mentre le giurie di ragazzi hanno assegnato il Premio Marc’Aurelio Alice nella città sotto i 13 anni a En el nombre de la hija di Tania Hermida Palacios e quello sopra i 13 anni a Noordzee Texas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bavo Defurne.


Foto - Pietro Coccia

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy