email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Norvegia

Quando The Curse of Poverty portò la Norvegia al cinema

di 

Quando The Curse of Poverty portò la Norvegia al cinema

Noto come primo film d’arte norvegese, e uscito il 6 ottobre 1911 al cinema Kosmorama di Oslo, il corto di Halfdan Nobel Roede The Curse of Poverty (in foto), con Signe Danning, Hans Hedemark e Pehr Qværnstrøm, è da lungo tempo perduto, tanto che la sceneggiatura di Victor Mogens del ”dramma breve in tre atti sugli emarginati dalla sorte” non è nota.

Il film restò in repertorio per 12 giorni, e fu seguito quell’anno da Confidence Tricks in Vaterland di Qværnstrøm, The Demon di Jens Christian Gundersen e Under the Law of Change di Roede (o The Thicker the Better) — nessuno di essi lungometraggio, e solo l’ultimo arrivato a noi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Il Norwegian Film Institute celebrerà i 100 anni con una mostra sulla tradizione cinematografica norvegese attraverso film, fotografie, oggetti di scena e set (come gli interni di Kitchen Stories di Bent Hamer) alla Film House di Oslo, aperta dal Ministro della Cultura Anniken Huitfeldt il 1° dicembre.

Oltre alle commedie per casalinghe degli anni ’50, alle bombe di Max Manus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Joachim Rønning-Espen Sandberg, e ai segnali stradali dello Skoddeheimen di Turn Me On, Goddammit! [+leggi anche:
trailer
intervista: Jannicke Systad Jacobsen
scheda film
]
di Jannicke Systad Jacobsen, i visitatori potranno anche partecipare alle celebrazioni di un anno di successo per il cinema locale.

Tra il I gennaio e il 30 giugno 2011, la crescita del mercato di sala in Norvegia è stato maggiore che nel resto d’Europa, secondo l’associazione norvegese Film & Kino. Al I ottobre, gli spettatori totali hanno toccata quota 1.9 milioni con uno share del 21.9% per i titoli domestici, in crescita da 1.7 milioni ed il 18.3% nell’anno record 2009.

Questa settimana sono tre i film norvegesi in Top 10: al secondo posto Magic Silver 2 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Arne Lindtner Næss, primo film norvegese di live action in 3D (80.000 spettatori dopo una settimana), al quarto Fallen Angels [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
At Night All Wolves Are Grey di Alexander Eik (82.000/3 settimane), all’ottavo Twigson in Trouble di Arild Østin Ommundsen (309.000/9 settimane).

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy