email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Regno Unito

Bradford punta sull'Europa

di 

- Una sezione dedicata alle ultime produzioni olandesi e un'altra per le uscite delle pellicole europee. La nona edizione della rassegna britannica, dal 14 al 29 marzo

La nona edizione del Festival di Bradford (14-29 marzo) sta preparando un ricco spiegamento di film europei: la sezione "Eurovisions" è dedicata ai film olandesi, mentre in "New Euro Cinema" verranno proiettate le nuove uscite, dalla Gran Bretagna alla Slovenia.
"Eurovisions" quest'anno punterà i proiettori su 10 opere olandesi inedite in Inghilterra, tra cui il candidato all'Oscar Zus & Zo di Paula van der Oest, Minoes di Vincent Bal (secondo al box office 2002 olandese), The Stonecraft di George Sluizer con Federico Luppi, e il dramma in costume di grande successo Nynke, di Peter Verhoeff.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Nell'eclettico programma del festival spicca "New Euro Cinema", che mostrerà 18 novità cinematografiche, incluse le anteprime britanniche di Heartland di Damien O'Donnell e dei premiati Open Hearts [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Danimarca), Intacto (Spagna), Arca Russa [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Russia) e tre film sloveni (Guardian Of The Frontier, Blind Spot, Ljubljana) e uno islandese, Reykjavik Guesthouse.
Il Bradford Film Festival aprirà con la commedia romantica di Mark Herman Hope Spring, con Colin Firth e Minnie Driver, e chiuderà con la commedia di Terence Ryan Puckoon, una coproduzione Regno Unito/Germania/Irlanda.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy