email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LOCARNO 2012 Italia

Gianni Morandi in Padroni di casa, unico italiano in concorso a Locarno

di 

- Il film, opera seconda di Edoardo Gabbriellini, sarà presentato in prima mondiale il 4 agosto. Tra i protagonisti, insieme a Mastrandrea, Germano e Bruni Tedeschi, il popolare cantante bolognese

Gianni Morandi in Padroni di casa, unico italiano in concorso a Locarno

L'Italia a Locarno avrà il volto di Gianni Morandi. Sarà Padroni di casa, opera seconda del regista-attore Edoardo Gabbriellini (autore nel 2003 di B.B. e il Cormorano e interprete di vari film di Paolo Virzì, tra cui Ovosodo e Tutta la vita davanti [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) a rappresentare il Belpaese in concorso al festival che si terrà dall'1 all'11 agosto nella cittadina svizzera. Il film, unico italiano tra i 19 titoli in gara, segna il ritorno sul grande schermo del popolare cantante bolognese Gianni Morandi (foto), star dei musicarelli anni '60.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Morandi vi interpreta Fausto Mieli, cantante famoso che ha abbandonato le scene da dieci anni per assistere la moglie (Valeria Bruni Tedeschi) costretta su una sedia a rotelle. La sua esistenza si incrocerà con quella di due fratelli romani (Elio Germano e Valerio Mastandrea), imprenditori edili, chiamati a ristrutturare la villa dell'artista in un remoto borgo dell'Appennino tosco-emiliano, dove si attireranno le antipatie degli abitanti. Intanto, in paese, è in corso l'organizzazione del concerto rentrée di Fausto.

Prodotto da First Sun, Relief e Rai Cinema (distribuzione 01), Padroni di casa sarà proiettato in prima mondiale sulla Piazza Grande di Locarno il 4 agosto, alla presenza del cast al completo. Il variegato cartellone di Locarno prevede anche omaggi a Renato Pozzetto, Ornella Muti e Dino Risi di cui saranno proposti alcuni corti inediti, tra cui 1848 sulle Cinque giornate di Milano, con Lucia Bosè nelle vesti di una popolana-rivoluzionaria.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy