email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

VENEZIA 2012 Francia

Produzioni e venditori francesi invadono il Lido

di 

- Otto (co)produzioni francesi in lizza per il Leone d'oro. E una miriade di titoli prodotti e venduti dalla Francia al Lido

Produzioni e venditori francesi invadono il Lido

Alla 69ma Mostra di Venezia, al via da oggi, il cinema francese conta quattro produzioni maggioritarie sui 18 candidati al Leone d'oro. Ai tre film preannunciati da Cineuropa (leggi l’articolo), ossia Après mai [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
di Olivier Assayas (vendite MK2), il titolo franco-belga Superstar [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Giannoli
scheda film
]
di Xavier Giannoli (vendite Wild Bunch) e il lungometraggio franco-portoghese Les lignes de Wellington [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Sarmiento
scheda film
]
di Valeria Sarmiento (vendite Alfama Films - esce il 21 novembre), si aggiunge infatti Passion [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
dell'americano Brian de Palma, remake di Crime d’amour di Alain Corneau prodotto da SBS Films con France 2 Cinéma e Germania (vendite SBS e Wild Bunch).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La competizione veneziana include anche quattro produzioni minoritarie francesi. Bella addormentata [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marco Bellocchio
scheda film
]
dell'italiano Marco Bellocchio (vendite Celluloid Dreams) ed E' stato il figlio del suo connazionale Daniele Ciprì sono coprodotti da Babe Films, La cinquième saison [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jessica Woodworth
scheda film
]
del duo Jessica Woodworth - Peter Brosens da Unlimited con Belgio e Paesi Bassi, e Paradise: Faith [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ulrich Seidl
scheda film
]
di Ulrich Seidl da Société Parisienne de Production con Austria e Germania (vendite Coproduction Office). Si segnala inoltre, per quanto riguarda il concorso, che Celluloid Dreams vende Outrage Beyond del giapponese Takeshi Kitano, Elle Driver Betrayal del russo Kirill Serebrennikov, e Kinology Spring Breakers dell'americano Harmony Korine.

Anche fuori concorso la Francia è ben rappresentata con Cherchez Hortense [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Pascal Bonitzer (articolo - produzione e vendite SBS), L’homme qui rit [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Jean-Pierre Améris (news - vendite EuropaCorp), la coproduzione paritaria franco-portoghese Gebo et l’ombre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Manoel de Oliveira (vendite Pyramide) e il documentario franco-italiano The Tightrope [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Simon Brook (vendite Films Distribution). Sono in vetrina poi El Impenetrable del duo Daniele Incalcaterra - Fausta Quattrini (produzione Les Films d'Ici con l’Argentina - vendite Doc & Film International), Love Is All You Need [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Susan Bier (coproduzione di Slot Machine con Danimarca, Italia, Svezia e Germania) e due titoli firmati Amos Gitaï: Lullaby to my Father [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Carmel (coproduzione e vendite della struttura francese Agav Films).

La Francia conferma il suo grande dinamismo in termini di coproduzioni internazionali nella sezione Orizzonti con Tango libre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Frédéric Fonteyne
scheda film
]
di Frédéric Fonteyne (coproduzione Nord-Ouest Films con Belgio e Lussemburgo - vendite Films Distribution), Yema [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Djamila Sahraoui (coprodotto da Neon Productions con l’Algeria), Araf [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Yesim Ustaoglu (coprodotto da CDC con Turchia e Germania), Gli equilibristi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'italiano Ivano de Matteo (coproduzione Babe Films), Leones [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jazmin Lopez (coproduzione Petit Film con Argentina e Paesi Bassi - vendite Premium Films), la coproduzione americano-belgo-italiana Low Tide [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Roberto Minervi (vendite Doc & Film International) e Three Sisters del cinese Wang Bing (prodotto da Album Productions con Hong Kong). Da notare che Urban Distribution International vende il film israeliano The Cutoff Man di Hidan Hudel e Celluloid Dreams The Millennial Rapture del giapponese Koji Wakamatsu.

Buona presenza francese anche ai Venice Days con due produzioni Agat Films vendute da Films Distribution: Queen of Montreuil [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Solveig Anspach
scheda film
]
di Sólveig Anspach e la coproduzione franco-israelo-turca Inheritance [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hiam Abbas
scheda film
]
di Hiam Abbass. Sono in vetrina inoltre Crawl [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hervé Lasgouttes
scheda film
]
di Hervé Lasgouttes (articolo - vendite Premium Films), Keep Smiling [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rusudan Chkonia
scheda film
]
di Rusudan Chkonia (prodotto da Ex Nihilo con Georgia e Lussemburgo), il film d'animazione Pinocchio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Enzo D'Alò
scheda film
]
di Enzo D'Alò (coprodotto da Italia, Francia, Belgio e Lussemburgo - vendite Rezo Films), la coproduzione belgo-francese Kinshasa Kids [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marc-Henri Wajnberg
scheda film
]
di Marc-Henri Wajnberg (vendite MK2) e il titolo britannico-italo-francese The Golden Temple di Enrico Masi. Si segnala che Urban Distribution International vende il titolo israeliano Epilogue di Amir Manor e Films Distribution il lungometraggio italiano Acciaio di Stefano Mordini.

Infine, alla Settimana della Critica, MPM Film vende A Month in Thailand [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paul Negoescu
scheda film
]
del rumeno Paul Negoescu e la coproduzione turco-tedesca Mold [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ali Aydin, mentre Tu Voir ha coprodotto e vende il film collettivo Water [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, une produzione delegata israeliana presentata come evento speciale fuori concorso.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy