email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Spagna

Nacho Vigalondo comincia le riprese del thriller informatico Open Windows

di 

- Girato in inglese con protagonista Elijah Wood, il terzo lungometraggio del regista cantabrico dà una svolta al genere raccontando la storia attraverso lo schermo di un computer

Nacho Vigalondo comincia le riprese del thriller informatico Open Windows

Nonostante il regista Nacho Vigalondo continuasse da alcuni giorni a twittare foto (alquanto criptiche, peraltro) dal set del suo nuovo film intitolato Open Windows, il progetto rimaneva circondato dal più grande mistero. Non si sapeva nulla né della trama, né del cast (si sapeva solo che sarebbe stato internazionale e che si sarebbe girato in inglese). Ora, a riprese cominciate da una settimana, la produzione ha svelato alcuni dettagli, a partire dal cast, capeggiato da Elijah Wood, Sasha Grey (entrambi nella foto) e il britannico Neil Maskell.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Sviluppata in tempo reale, la storia sarà raccontata attraverso lo schermo di un computer portatile connesso a Internet. I formati utilizzati sono diversi: la troupe dovrà girare con dodici supporti differenti, come webcam, tablet, cellulari, videocamere 3D, di sorveglianza e satellitari; un software specifico è stato creato per coordinare le finestre sullo schermo.

Open Windows è indubbiamente un progetto complesso e speciale, anche se, secondo lo stesso regista, la trama è molto semplice: “Come nel film di Brian de Palma Blow Out, la ragazza (Grey) viene catturata e il protagonista (Wood) dovrà utilizzare ogni mezzo a sua disposizione per ritrovarla e salvarla dal cattivo (Maskell) prima che sia troppo tardi”.

Il produttore Enrique López Lavigne (Apaches) ha sottolineato che Open Windows “è fondamentalmente un inseguimento di 90 minuti, in cui la tensione è continua e implacabile”, mentre Vincent Maraval (Wild Bunch) ha sottolineato che il film aggiorna “gli elementi essenziali del thriller paranoico degli anni '70 adattandoli al mondo dei computer e dell'online attuale”.

Vigalondo, che gode di una grande reputazione nonostante i suoi film precedenti, Los cronocrímenes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alejandro Miranda
intervista: Nacho Vigalondo
scheda film
]
(2007) e Extraterrestre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nacho Vigalondo
scheda film
]
(2011), non abbiano avuto molta fortuna al box office, aveva cominciato a sviluppare questo progetto per la sua casa di produzione Sayaka e Apaches Entertainment tre anni fa. Successivamente, vi si sono uniti Antena 3 Films e la francese Wild Bunch, che si occupa anche delle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy