email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Islanda

La trilogia islandese del figlio del pescatore diventa un film

di 

- "Il suo lavoro si adatta perfettamente al grande schermo", ha dichiarato il produttore islandese Gudrún Edda Thorhannesdóttir dell’epica di Jón Kalman Stefansson

La trilogia islandese del figlio del pescatore diventa un film

La premiata trilogia Paradiso e Inferno (Heaven and Hell) dell’islandese Jón Kalman Stefansson (in foto) sulla vita del figlio di un pescatore islandese all’inizio del XIX secolo, sarà adattata per il grande schermo in una co-produzione islandese/svedese.

Spellbound Productions — compagnia della produttrice locale Gudrún Udda Thorhannesdóttir e del regista nominato all’Oscar Fridrik Thór Fridriksson — ha unito le forze con la svedese Cap Horn Film, guidata da Gunnar Carlsson, ex Responsabile Fiction del canale pubblico svedese: insieme, troveranno presto uno sceneggiatore svedese e un regista islandese per il film, che sarà girato in Islanda e completato entro fine 2014.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Stefansson, che lavora a Reykjavik, ha ricevuto il Premio svedese PO Enquist per la prima parte della trilogia, Paradiso e Inferno (2007), il Premio italiano Grinzane Bottari per il secondo, La tristezza degli angeli (2009), mentre la parte conclusiva, The Heart of Man, è stata pubblicata l’anno scorso. "La sua scrittura è poetica e drammatica, con belle descrizioni cinematografiche: la sua opera è perfetta per il grande schermo", ha commentato Thorhannesdóttir. "Rappresenta lo spirito degli islandesi in molti modi", ha aggiunto Carlsson.

Spellbound Productions ha prodotto di recente l’ultimo film di Fridriksson, Mamma Gógó [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2010), e co-prodotto il nuovo dramma del tedesco Maximilian Hult, Hemma. Fridriksson, nominato ad un Academy Award per Children of Nature (1991), dirigerà a breve Staying Alive, commedia drammatica tratta da uno script originale di Bardi Gudmundsson, su una lesbica single ossessionata dai funerali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy