email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Ciné Nordica: Parigi punta i riflettori sul cinema del Nord

di 

- Mangia, dormi, muori apre domani la quinta edizione dell'evento che presenterà a Parigi 19 film svedesi, danesi, norvegesi, finlandesi e islandesi

Ciné Nordica: Parigi punta i riflettori sul cinema del Nord

Rivelazione a Venezia e Toronto, Mangia, dormi, muori [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: China Ahlander
intervista: Gabriela Pichler
intervista: Nermina Lukac
scheda film
]
della svedese Gabriela Pichler (leggi l’intervista) apre domani la quinta edizione del festival Ciné Nordica, che si svolgerà fino al 24 marzo al Cinéma du Panthéon a Parigi. Il film, che ha vinto quattro Guldbagge (miglior film svedese 2012, miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior attrice - vedi l’intervista video all'attrice Nermina Lukac) sarà lanciato nelle sale francesi il 12 giugno da ASC Distribution.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Come ogni anno, Ciné Nordica presenterà un ricco programma di 19 lungometraggi che include i cinque film nominati per il premio del Miglior film nordico 2012: The Punk Syndrome [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 del duo finlandese Jukka Kärkkäinen - JP PassiEither Way [+leggi anche:
trailer
intervista: Hafstein Gunnar Sigurdssonw
intervista: Hilmar Gudjônsson - Shooti…
scheda film
]
 dell'islandese Hafsteinn Gunnar Sigurosson (vedi l’intervista video), The Orheim Company [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del norvegese Arild Andresen, il premiato a Berlino Royal Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nikolaj Arcel
scheda film
]
 del danese Nikolaj Arcel (che sta avendo una bella carriera in Francia con 248 000 entrate grazie a Jour2Fête ed è ancora proiettato in otto sale dopo quasi quattro mesi di programmazione) e Play [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ruben Östlund
intervista: Ruben Ostlund
scheda film
]
dello svedese Ruben Ostlund ('coup de cœur' della Quinzaine des réalisateurs cannense 2011 e che sarà distribuito in Francia il prossimo autunno da Cinéma Defacto).

Tra i sei titoli svedesi in vetrina si distinguono inoltre Simple Simon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Andreas Ohman (news), Avalon [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Axel Petersen (articolo) e due documentari: Palme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 del duo Maud Nycander - Kristina Lindström (news) e il fenomeno premio Oscar Searching For Sugarman [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Malik Bendjelloul (che ha superato le 100 000 entrate in Francia al termine della sua 12ma settimana di programmazione - distribuzione ARP Sélection).

Anche la Danimarca sarà rappresentata con il riuscito film di pirati contemporanei Hijacking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tobias Lindholm
scheda film
]
 di Tobias Lindholm (esce in Francia con Ad Vitam il 19 giugno), la produzione norvegese con All That Matters Is Past di Sara Johnsen e il documentario Liv & Ingmar di Dheeraj Akolkar (che sarà distribuito in Francia da KMBO l'8 maggio), e l’Islanda con Survivre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Baltasar Kormákur (recensione - distribuzione Bac Films il 24 aprile).

Ciné Nordica renderà omaggio quest'anno alla cineasta svedese Anja Breien con la proiezione di Arven (L’héritage), che partecipò alla competizione cannense nel 1979, mentre venerdì 22 marzo è prevista la notte della trilogia Pusher di Nicolas Winding Refn, che sarà preceduta da un documentario (NWR di Laurent Duroche) dedicato al cineasta di cui si spera di vedere la nuova opera sulla Croisette (Only God Forgives).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.