email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia

Il futuro di Alicia Scherson apre il RIFF 2013

di 

- La 12ma edizione del festival del cinema indipendente di Roma si terrà dal 4 all'11 aprile

Il futuro di Alicia Scherson apre il RIFF 2013

Dopo l'anteprima mondiale al Sundance e un passaggio al Festival di Rotterdam, Il futuro [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della regista cilena Alicia Scherson sarà presentato in anteprima italiana al RIFF - Rome Independent Film Festival, la cui 12ma edizione si terrà nella capitale, al Nuovo Cinema Aquila, dal 4 all'11 aprile. Coprodotto dalla Movimento Film di Mario Mazzarotto, che lo distribuisce, insieme a Cile, Germania e Spagna (leggi la news), il film è il primo delle numerose anteprime europee e mondiali proposte dal festival romano del cinema indipendente.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra le opere in concorso si segnalano: Ombline [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del francese Stéphane Cazes, con Mélanie Thierry, vincitrice del César 2010 della miglior rivelazione femminile; Silent City [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, secondo lungometraggio della regista olandese Threes Anna, premiato nel 2012 al San Sebastian International Film Festival; la coproduzione Ungheria/Canada The Maiden Danced To Death di Endre Hules, vincitore del European MediaPlus Award; Don't Stop del ceco Richard Rericha.

Ampio spazio poi alla sezione lungometraggi italiani, con sette opere prime. Fra i titoli selezionati: Carta Bianca di Andres Arce Maldonado, Lost in Laos di Alessandro Zunino, Transeurope Hotel di Luigi Cinque con Pippo Delbono, Aquadro di Stefano Lodovichi e Le formiche della città morta di Simone Bartolini.

Tra gli eventi paralleli, il 6 aprile si terrà il forum “I nuovi profili della produzione cinematografica europea indipendente”, con i produttori aderenti al progetto Producers on the Move della European Film Promotion (EFP), per discutere delle dinamiche distributive internazionali. Un’attenzione alla distribuzione cinematografica sottolineata anche dalla presenza, fra i componenti della giuria internazionale, di Pascale Faure (responsabile cortometraggi Canal+, Francia) e Philippe Kreuzer (Bavaria Media GmbH).

Al termine del festival, supportato fra gli altri dal MiBAC, saranno assegnati i RIFF Awards per un valore di oltre 50mila euro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.