email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Lituania

Loving conquista il Premio del Miglior Film al 18° Vilnius International FF

di 

- Il film di Slawomir Fabicki chiude una bella giornata per la Polonia in Lituania

Loving conquista il Premio del Miglior Film al 18° Vilnius International FF

Alla 18^ edizione del Vilnius Film Festival, che si è chiusa la scorsa settimana, il cinema polacco ha regnato sovrano conquistando il premio principale del concorso ‘New Europe – New Faces’. Loving [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, storia di una coppia che affronta il momento più duro di una lunga relazione dopo un evento sconvolgente, ha visto un felicissimo Sławomir Fabicki premiato con i 7.000 euro e una statuetta disegnata da Viktoras Dailidenas. La giuria, composta dall’attore palestinese Ali Suliman, l’attrice rumena Ada Condeescu, l’attore croato Leon Lucev, il critico italiano Gianni Ottone ed il regista e sceneggiatore turco Yesim Ustaoglu, ha assegnato anche il Premio al Miglior Attore a Dan Chiorean per la sua prova nel dramma rumeno Rocker, mentre la statuetta al Miglior Regista è andata alla slovacca Mira Fornay per My Dog Killer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La confederazione internazionale CICAE per il cinema, il teatro e i festival d’arte, rappresentata dall’attrice tedesca di teatro, cinema e televisione Elke Bludau, da Evelin Stark, programmatore, giornalista e redattrice cinematografica e dal direttore dei Cinema Pasaka Justas Prascevicius, ha assegnato il Premio CICAE al film georgiano Keep Smiling [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rusudan Chkonia
scheda film
]
.

E ancora, il cinema polacco ha vinto con The Whistle di Grzegorz Zariczny, Miglior Cortometraggio del concorso VIFF Short Film. La giuria internazionale era composta dall’attrice e filmmaker Oona Mekas, dal regista croato Danilo Serbedzija e da Laurence Boyce di Cineuropa. Il vincitore ha ricevuto 2.500 euro e una statuetta.

“Voglio ringraziare i membri della giuria e gli spettatori per la fiducia, il rispetto e l’amore per il cinema polacco, che racconta belle storie e pone le domande più importante e grandi della vita”, ha dichiarato il Direttore dell’Istituto Polacco di Vilnius Malgorzata Kasner, che ha ricevuto il riconoscimento per conto del regista.

I premi del pubblico sono andati al documentario Searching for Sugar Man [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 e a Buzkashi Boys di Sam French, candidato all’Oscar (Premio al Miglior Corto). Un altro riconoscimento votato dal pubblico, quello alla Miglior Attrice Lituana, è stato assegnato Valda Bickute, mentre il riconoscimento inaugurale Saulius Masaitis, che prende il nome dal noto critico lituano ed è selezionato da una giuria internazionale di critici cinematografici, è andato a No [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Pablo Larrain.

Il festival ha presentato circa 250 film nel corso di due settimane e dato il benvenuto a circa 80.000 presenti. Durante la settimana finale ha ospitato numerosi membri dell’industria, che hanno esplorato vari temi come il focus sulla digitalizzazione del cinema e le opportunità che offrirà in futuro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy