email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Italia

Il cinema tedesco a Roma

di 

- Il campione di incassi in Germania, Goodbye Lenin!, aprirà la quarta edizione del festival. Inoltre, 8 film, un documentario, tanti corti e un omaggio al grande Ernst Lubitsch

Il cinema tedesco a Roma

E' affidata a Goodbye Lenin ! [+leggi anche:
trailer
intervista: Wolfgang Becker
scheda film
]
, campione di incassi in Germania, l'apertura della quarta edizione del Festival del Cinema Tedesco a Roma (10-14 aprile). A conferma del successo ottenuto nelle precedenti edizioni, la manifestazione quest'anno è patrocinata anche dal Comune di Roma. Alla proiezione del blockbuster di Wolfgang Becker seguirà un ricevimento a Villa Massimo dove saranno presenti il regista e i protagonisti Daniel Bruehl e Katrin Sass.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il programma del festival, include otto film, un documentario, un film muto e una selezione di corti. Parteciperanno alla manifestazione molti registi, tra i quali Hans-Christian Schmid, che presenterà Lichter-Distant Lights, Carlo Rola con Sass, Anne Wild (My First Miracle) e Douglas Wolfsperger con il suo documentario Bellaria - As Long As We Live.

E inoltre: Führer Ex [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Winfried Bonengel, I Am The Father di Dani Levy e Das Verlangen - The Longing di Ian Dilthey.
In parallelo ai lungometraggi anche il programma dei corti, una tavola dal titolo Next Generation 2002 organizzata dagli studenti del SNC (Scuola Nazionale di Cinema) insieme a Ulrike von Ribbeck, regista del corto At The Lake. In collaborazione con AG-Kurzfilm ed Export-Union i seguenti cortometraggi saranno proiettati nella sezione German Film Week: Fear Eats The Sould di Shahbaz Noshir, Dufte di Ngo Rasper e Sofa di Hyekung Jung.
In più, il Goethe Institute di Roma sta organizzando una proiezione speciale di un capolavoro del cinema muto con accompagnamento musicale dal vivo. L'anno passato fu la volta di Metropolis, in questa edizione il pubblico potrà riammirare La principessa delle ostriche di Ernst Lubitsch (domenica 13 aprile presso l'auditorium del Goethe Institut). Infine, una visione per le scuole di Sass and the Slurb.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy