email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Spagna

Gijón annuncia la composizione della giuria del concorso ufficiale

di 

- Patrice Leconte presiederà la giuria di una competizione che include molti film francesi. Aida Folch, Ray Loriga, Pablo Giorgelli e Iván Trujillo completano la giuria

Gijón annuncia la composizione della giuria del concorso ufficiale
Patrice Leconte

L'attrice catalana Aida Folch, lo scrittore, regista e sceneggiatore madrileno Ray Loriga, il regista argentino Pablo Giorgelli e il direttore del festival di Guadalajara (Messico), Iván Trujillo, affiancheranno il regista francese Patrice Leconte nella giuria della competizione ufficiale del 51º festival internazionale del cinema di Gijón.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Francia, Polonia e Spagna rappresentano il Vecchio Continente nella sezione ufficiale. La Francia conta un totale di cinque film in concorso: Les apaches [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Thierry De PerettiLes garcons et Guillaume, a table! [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Guillaume Gallienne (leggi la recensione), e tre produzioni, rispettivamente con Belgio, Ciad e Iran: Henri [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yolande Moreau
scheda film
]
di Yolande MoreauGrigris [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mahamat Saleh-Haroun, e The Past [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Asghar Farhadi (leggi la recensione). La Polonia sarà rappresentata dal film vincitore dei festival di Londra e Varsavia, Ida [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pawel Pawlikowski
intervista: Pawel Pawlikowski
scheda film
]
di Pawel Pawlikowski (leggi la recensione), e da Floating Skyscrapers [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tomasz Wasilewski
scheda film
]
di Tomas Wasilewski (leggi la recensione). Il paese che gioca in casa punterà invece su Blockbuster, secondo lungometraggio di Tirso Calero dopo Carne cruda, e sulla coproduzione con il Venezuela La distancia más larga di Claudia Pinto Emperador.

La Francia ha anche quattro film nella sezione AnimaFICX, una scommessa sul cinema d'animazione che, dopo il successo della passata edizione, si replica quest'anno. Sono: la coproduzione multilaterale The Congress [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ari Folman (leggi la recensione); Jasmine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Alain UghettoAya of Yop City [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Marguerite Abouet e Clément Oubrerie, e la coproduzione con il Lussemburgo Ma maman est en Amérique, elle a rencontré Buffalo Bill [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Marc Boréal e Thibault Chatel.

L'inaugurazione del festival, il 15 novembre, spetterà all'ultimo film di Patrice Leconte, A promise [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (leggi la recensione), mentre la chiusura sarà affidata a Our Sunhi, ultimo film del sudcoreano Hong Sang-soo, del cui lavoro la manifestazione presenterà una retrospettiva. L'altro regista omaggiato sarà il maestro dell'animazione francese Jean-François Laguionie.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy