email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Norvegia

Spettatori da record e il ritorno di Jodorowsky a Films from the South

di 

- Silver Mirror al regista cileno Alejandro Jodorowsky e al thailandese Apichatpong Weerasethakul al festival norvegese di cinema da Asia, Africa e America Latina

Spettatori da record e il ritorno di Jodorowsky a Films from the South

La 23^ edizione di Films from the South di Oslo, organizzata dal Norwegian South Film Fund, ha presentato 90 opere da Asia, Africa e America Latina, registrando il numero record di 24.222 spettatori — il 20% in più rispetto all’anno precedente. Il 23 è stato il numero fortunato anche del regista cileno Alejandro Jodorowsky, che col suo primo film da 23 anni, The Dance of Reality [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(in foto), ha ottenuto il Silver Mirror Grand Prix come vincitore, su 18 partecipanti, del concorso internazionale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

“È un film assurdo e carnevalesco che al tempo stesso onora la diversità della natura umana. È una dichiarazione d’amore all’individuo, con la sua forza e debolezza”, ha dichiarato la giuria dell’allegoria di Jodorowsky sui suoi anni di rifugiato ebreo in una povera cittadina mineraria cilena. Prima di The Dance of Reality, il regista aveva firmato Il ladro dell’arcobaleno nel 1990.

Il Premio Doc:South al Miglior Documentario è andato a un altro film cileno, The Last Stationdi Christian Soto, che segue la vita quotidiana in una casa di riposo. “In modo onesto, coraggioso e talora divertente il film racconta il momento della morte… il miglior film sul memento mori visto da molti anni”, ha concluso la giuria.

The Past [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’iraniano Asghar Farhadi, vincitore di due riconoscimenti a Cannes 2013, ha conquistato il Premio del Pubblico. Farhadi racconta le vicende di un iraniano che lascia moglie e figli per tornare in patria, e sarà trasmesso dalla norvegese NRK. Al festival, che si è concluso il 20 ottobre, il thailandese Apichatpong Weerasethakul, Palma d’Oro a Cannes 2010 con Uncle Boonmee Who Can Recall His Past Lives [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ha ricevuto il Silver Mirror alla Carriera. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Leggi anche

Privacy Policy