email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PERSONAGGI Svezia / Norvegia

Possne lascia Sonet dopo 29 anni e 70 produzioni

di 

- Il produttore svedese Peter Possne, che col recente Nobody Owns Me ha raggiunto subito la vetta delle classifiche locali “vuole semplicemente fare qualcosa di diverso con la sua vita”

Possne lascia Sonet dopo 29 anni e 70 produzioni
Peter Possne

Il produttore svedese Peter Possne, fondatore della Sonet Film di Stoccolma nel 1984 e DG dalla sua acquisizione da parte della major svedese Svensk Filmindustri del Modern Times Group nel 2007, ha deciso di lasciare la compagnia.

“Ho diretto Sonet Film per più di metà della mia vita — è stato un viaggio lungo, intenso, fantastico e gioioso. Ora voglio fare qualcos’altro con la mia vita e aprirmi a nuove, entusiasmanti esperienze”, ha dichiarato in un comunicato stampa ieri (2 dicembre).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Il film più recente di Possne, Nobody Owns Me [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dello svedese Kjell-Åke Andersson, con Mikael Persbrandt e Ida Engvoll (adattamento dal romanzo di Åsa Lindeborg), ha scalato le classifiche locali all’uscita per Svensk l’8 novembre.

In totale, Possne ha prodotto o co-prodotto più di 70 film svedesi, fra i qualiPatrik, Age 1.5 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ella Lemhagen (2008), Sebbe [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Babak Najafi e Simple Simon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andreas Öhman (2010), The Importance of Tying Your Own Shoes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Lena Koppel (2011) e L’ipnotista [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Lasse Hallström (2012).

Tra i suoi ultimi incarichi, quello di creare un nuovo dipartimento per la produzione di fiction televisive alla major svedese, che sta ora sviluppando vari film tratti da opere degli scrittori Kerstin Ekman, Henning Mankell, Håkan Nesser e Anne Holt.

Con l’augurio a Possne di “ogni fortuna nelle sue imprese future”, il nuovo DG di Svensk Jonas Fors ha dichiarato anche che la compagnia sta attualmente valutando l’organizzazione delle future produzioni in-house, dopo l’annuncio, tre mesi fa (4 settembre), dell’acquisto della casa di produzione di Stoccolma Tre Vänner.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy