email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

Loulou, l'incroyable secret, portabandiera del pubblico giovane

di 

- Diaphana lancia in 256 copie il film d'animazione di Grégoire Solotareff ed Eric Omond. In arrivo anche Suzanne e The Selfish Giant

Loulou, l'incroyable secret, portabandiera del pubblico giovane
Loulou, l'incroyable secret di Grégoire Solotareff ed Eric Omond

Qualità principale della produzione cinematografica francese, la diversità è declinata fin dalla più tenera età come dimostra il lungometraggio d'animazione Loulou, l'incroyable secret [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del duo Grégoire Solotareff - Eric Omond, distribuito oggi in Francia da Diaphana in 256 copie. Concepito per non spaventare gli spettatori più piccoli e intelligente abbastanza per piacere ai più grandi, il film si avvale di una bella grafica per raccontare le disavventure del lupo Loulou e del suo amico il coniglio Tom, in viaggio per cercare la madre del primo, che si credeva orfano. Una ricerca del segreto della nascita di due simpatici giovani "adolescenti" non priva di pericoli…

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nato dalla penna di Grégoire Solotareff nel 1984, il personaggio di Loulou aveva esordito sul grande schermo nel 2003 con Loulou et autres loups, un film composto da quattro cortometraggi che aveva attirato 600 000 spettatori in Francia ed era stato distribuito in 17 paesi. Solotareff, che aveva proseguito brillantemente nel 2006 con U [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, è rimasto fedele anche stavolta ai suoi produttori Valérie Schermann e Christophe Jankovic (Prima Linea). Loulou, l'incroyable secret è coporodotto da France 3 Cinéma e dal Belgio (Belvision e la RTBF), pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, sostenuto da Cofanim - Back Up Films, Casa Kafka Pictures, Go West, la regione Poitou-Charentes, il dipartimento della Charente, il CNC e Wallimage. Le vendite internazionali sono affidate a Films Distribution e non è escluso che il lungometraggio possa passare alla 64ma Berlinale (dal 6 al 16 febbraio 2014), forse nella sezione Generation.

Tra le uscite del giorno si distinguono inoltre due ottimi film scoperti a Cannes: Suzanne [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Katell Quillévéré
scheda film
]
della francese Katell Quillévéré, che aveva aperto la Settimana della Critica (Mars Distribution in circa 145 copie), e The Selfish Giant [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Clio Barnard
intervista: Clio Barnard
scheda film
]
della britannica Clio Barnard (Label Europa Cinemas alla Quinzaine des réalisateurs - Pyramide Distribution in 82 copie).

Si segnalano poi, tra le produzioni francesi, il film per famiglie Belle et Sébastien [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Nicolas Vanier (leggi l'articolo - Gaumont in 660 copie), la commedia 16 ans... ou presque [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Tristan Séguéla (con Laurent Lafitte nel ruolo di un trentenne che regredisce all'adolescenza - UGC Distribution in 361 copie), il remake Angélique [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ariel Zeitoun (EuropaCorp Distribution) e Nesma [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Homeida Behi (Zelig Films Distribution).

Tra i film europei non nazionali figurano Mandela: Long Walk to Freedom [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'inglese Justin Chadwick, con il suo connazionale Idris Elba nel ruolo principale (Pathé in 198 copie), la produzione maggioritaria portoghese The Battle of Tabatô [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Joao Viana (distribuzione Capricci Films), The Food Guide To Love del duo Teresa Pelegri - Dominic Harari (coproduzione tra Spagna, Regno Unito e Francia distribuita da Haut et Court) e il documentario Week-end of a Champion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Frank Simon (Pathé).

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Leggi anche