email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Produttori e venditori francesi in azione al Sundance

di 

- Da BSM Studio a Why Not, Memento, Premium Films, Versatile, Wild Bunch e Arizona: i professionisti francesi si danno appuntamento a Park City

Produttori e venditori francesi in azione al Sundance
White Shadow di Noaz Deshe

Nuova dimostrazione del profondo coinvolgimento dell'industria francese nella produzione mondiale in cartellone al Sundance Film Festival, al via da oggi.

La società parigina Premium Films proseguirà a Park City le vendite di White Shadow [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Noaz Deshe
scheda film
]
di Noaz Deshe. Coproduzione tra Italia, Germania e Tanzania, il film presentato alla Settimana della Critica della Mostra di Venezia figura tra i 12 titoli selezionati in concorso nella sezione World Dramatic Cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I venditori francesi negozieranno a Park City per altri due lungometraggi in lizza nella World Dramatic Cinema Competition. Versatile vende Blind [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Eskil Vogt
intervista: Eskil Vogt
scheda film
]
del norvegese Eskil Vogt (leggi l'articolo) e Memento Films International ha in line-up Lock Charmer (El cerrajero) dell'argentina Natalia Smirnoff. Si segnala inoltre nello stesso programma To Kill a Man (Matar a un hombre) del cileno Alejandro Fernandez Almendras, coprodotto dalla società parigina Arizona Films (news).

La squadra di vendite di Memento Films sarà particolarmente impegnata giacché si occuperà anche di due film diretti da americani: Cold in July di Jim Mickle, finanziato al 100% dalla Francia (BSM Studio, filiale di Backup Media, e La Cinefacture) e in corsa nella sezione faro U.S. Dramatic Competition; e Blue Ruin di Jeremy Saulnier, presentato alla Quinzaine des réalisateurs cannense e che sarà proiettato a Park City in Spotlight.

Nella sezione Premières si distingue White Bird in a Blizzard dell'americano Gregg Araki, prodotto in delegato dalla società francese Why Not Productions (Pascal Caucheteux e Sebastien K. Lemercier) e venduto nel mondo da Wild Bunch, che si occupa anche del lungometraggio americano Wish I Was Here di Zac Braff, selezionato nella stessa sezione.

Da notare infine che Spotlight presenterà Lo sconosciuto del lago [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alain Guiraudie
scheda film
]
di Alain Guiraudie, premio della regia al Certain Regard cannense (produzione Les Films du Worso - vendite Les Films du Losange), che il film d'animazione Ernest et Célestine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Benjamin Renner, Vincent P…
scheda film
]
è stato selezionato nel programma Sundance Kids, e che tre documentari francesi partecipano alla competizione internazionale della loro categoria (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy