email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Italia

Laetitia Casta è Una donna per amica

di 

- Nel nuovo film di Giovanni Veronesi, l'attrice e modella francese è l'esuberante migliore amica di Fabio De Luigi. Ma esiste l'amicizia tra uomo e donna?

Laetitia Casta è Una donna per amica
Laetitia Casta e Fabio De Luigi in Una donna per amica

"Dedico il mio film alle persone che sanno di amare profondamente una loro amica o amico, ma non hanno il coraggio di dichiararlo per paura di perdere il loro oggetto d'amore e continuano così a orbitare intorno a quel pianeta che esercita su di loro un'attrazione irresistibile, rimanendo satelliti per tutta la vita". Nuova virata, quindi, per Giovanni Veronesi (Manuale d'amore), che dopo l'affresco di storia italiana de L'ultima ruota del carro [+leggi anche:
trailer
intervista: Giovanni Veronesi
scheda film
]
(presentato in apertura dell'ultimo Festival di Roma – leggi l'intervista), torna a scandagliare i rapporti tra uomo e donna in Una donna per amica [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, in arrivo nelle sale italiane giovedì 27 febbraio. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L'"uomo satellite", nel nuovo film del regista toscano, è Fabio De Luigi, e non è difficile immaginare il livello d'attrazione se il "pianeta" in questione si chiama Laetitia Casta. La sceneggiatura, scritta da Veronesi con Ugo Chiti, racconta di due amici, Francesco e Claudia, lui avvocato separato, bonario e rassicurante, lei veterinaria italo-francese, esuberante e bellissima, che condividono gioie e dolori della vita da single e sembrano legati da un rapporto sincero e disinteressato. I dolori, per Francesco, cominciano quando Claudia, mossa da un vitalismo sfrenato, decide di sposare Giovanni (Adriano Giannini) dopo appena tre giorni di frequentazione. Claudia, per lui, è davvero soltanto un'amica?

"L'amicizia tra uomo e donna può esistere, ma solo in certi momenti della vita e il finale del rapporto non può essere altro che un suggello positivo o negativo a un amore che nasce unilateralmente", è la tesi di Veronesi. Se un merito va riconosciuto a questo film, che pecca di una sceneggiatura troppo approssimativa, è il finale non scontato, oltre a qualche efficace momento di comicità (i dialoghi tra De Luigi e la portinaia che usa solo il dialetto stretto; il personaggio di Virginia Raffaele che parla talmente veloce che, di quello che dice, si capisce sempre e soltanto l'ultima parola). Nel cast, anche Geppi Cucciari, Monica Scattini, Valentina Lodovini e Valeria Solarino.

Una donna per amica è la seconda collaborazione di Veronesi con Fandango, che ha prodotto il film con Warner Bros. Entertainment Italia e Ogi Films, e col sostegno di Apulia Film Commission (la pellicola è girata nel Salento). Warner Bros. Pictures lo distribuisce in 400 copie.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy