email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

EVENTI Italia / Europa

Young European Cinema On the Move: prima tappa al RIFF

di 

- Il progetto cofinanziato dalla Direzione generale della Comunicazione del Parlamento europeo, che dopo l'Italia approderà in Spagna e Croazia, promuove il dibattito sull’Europa attraverso il cinema

Young European Cinema On the Move: prima tappa al RIFF

Tre film, più un documentario, per riflettere sull'Europa e l'emancipazione della donna. Il RIFF – Rome Independent Film Festival (16-23 marzo) ha ospitato la prima tappa 2014 di Young European Cinema on the Move, il nuovo progetto cofinanziato dalla Direzione generale della Comunicazione del Parlamento europeo, volto a promuovere il dibattito e la riflessione sull’Europa attraverso il cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La straniera [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Feo Aladag
intervista: Feo Aladag
scheda film
]
di Feo Aladag (Premio Lux 2010), storia del sofferto cammino di una donna verso la libertà, è stato il film scelto per aprire la rassegna dedicata alle pari opportunità nel Vecchio Continente – tema della tappa romana – cui è seguito un dibattito con la deputata europea Silvia Costa, Lorenzo Marsili (European Alternatives) e Anna Verdelocco (Cooperativa Befree/Casa Internazionale delle donne), moderato dalla giornalista e documentarista Nella Condorelli (Commissione Pari Opportunità dell’Associazione della stampa romana).  

Il programma romano di Young European Cinema on the Move era completato dai film in concorso, proiettati al RIFF fra il 21 e il 22 marzo, La Herida [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fernando Franco
scheda film
]
(Fernando Franco, Spagna, 2013), con protagonista una ventottenne affetta da disturbo della personalità; The Stalker [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Giorgio Amato, Italia, 2014), su una donna perseguitata dal suo ex compagno; il documentario Since I was born (Laura delle Piane, Francia, 2013) e il laboratorio audiovisivo con cellulari Imagining Europe, riservato ai giovani fra i 14 e i 20 anni (i video realizzati, proiettati al RIFF, saranno caricati sulla pagina web ufficiale del progetto per la loro visione in streaming).

Dopo Roma, Young European Cinema On the Move farà tappa in Spagna (Minorca) e Croazia (Ston e Dubrovnik), tra giugno e settembre 2014. In ogni città, attraverso una rassegna cinematografica di film europei recenti, il dibattito pubblico con rappresentanti delle istituzioni europee e il laboratorio audiovisivo per ragazzi, si tratterà un tema di rilevanza europea: dopo l’uguaglianza di genere e le pari opportunità in Italia, si parlerà di dialogo interculturale e integrazione in Spagna, e di sostenibilità, ambiente e sicurezza alimentare in Croazia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy