email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2003 Camera D'Or

20 esordienti in gara

di 

La 26ma edizione della Caméra d'Or, presieduta quest'anno da Wim Wenders, sarà giudicata da una giuria di otto membri: il regista francese Christian Vincent, il direttore della fotografia Agnès Godard, Alain Champetier (rappresentante dell'industria cinematografica), un critico (Laurent Aknin), tre cinefili (Claude makovski, Gianluca Farinelli e Bernard Uhlmann) e una segretaria della giuria (Géraldine D'Haen). La Caméra d'Or premia ogni anno un'opera prima scelta tra la selezione ufficiale (concorso, fuori concorso e Un Certain regard) e le sezioni parallele (Quinzaine des Réalisateurs e Semaine Internationale de la Critique).
L'anno scorso vinse Julie Lopes-Curval con Bord de mer. Questa volta sono venti i lungometraggi in gara, 13 dei quali europei: due fuori concorso, quattro del Certain Regard, sette rispettivamente della Quinzaine des réalisateurs e della Semaine de la Critique.
Tra i film più attesi ci sono Qui a tué Bambi? del francese Gilles Marchand, Kiss of live dell'inglese Emily Young, Las Horas del dia dello spagnolo Jaime Rosales , B. B. e il Cormorano dell'italiano Edoardo Gabbriellini, Reconstruction del danese Christoffer Boe e il film d'animazione francese Les Triplettes de Belleville [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sylvain Chomet.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy