email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

MERCATO Stati Uniti / Francia

I venditori francesi in azione all'AFM

di 

- 22 società francesi si ritrovano all’ultimo grande mercato internazionale dell’anno che comincia oggi a Santa Monica

I venditori francesi in azione all'AFM
Le jeune Karl Marx di Raoul Peck

Supportato dai poteri pubblici che hanno deciso di introdurre nel 2017 un sostegno automatico all’esportazione dei film, il dinamismo delle società francesi di vendite internazionali è ormai consolidato e avrà una nuova occasione per mostrarsi all'American Film Market che comincia oggi in California. Fino al 9 novembre, 23 strutture francesi venderanno numerosi titoli delle loro variegate line-up e 11 tra queste lavoreranno in uno spazio dedicato sotto l’egida di UniFrance

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Films Distribution spicca con una line-up molto ricca che include sei film in proiezione: Réparer les vivants [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Katell Quillévéré
scheda film
]
di Katell Quillévéré, Voir du pays [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Delphine e Muriel Coulin
scheda film
]
delle sorelle Dephine e Muriel Coulin, Il sogno di Francesco [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo Renaud Fély - Arnaud Louvet, il film d'animazione Louise en hiver [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jean-François Laguionie, il candidato austriaco all'Oscar Stefan Zweig: Farewell to Europe [+leggi anche:
trailer
intervista: Maria Schrader
scheda film
]
di Maria Schrader e il documentario Casablancas: The Man Who Loved Women di Hubert Woroniecki. Il reparto dei titoli in post-produzione è ugualmente ben fornito con Le jeune Karl Marx [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Raoul Peck, Abracadabra dello spagnolo Pablo Berger (articolo), Eye on Juliet del canadese Kim N'Guyen, Fleuve noir di Eric Zonca (articolo), Handle With Care del norvegese Arild Andersen e Cherchez la femme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sou Abadi, senza dimenticare il film americano 68 Kill di Trent Haaga

Anche MK2 sbarca all'AFM con molti assi nella manica. Arriva in line-up Remise de peine (The Trouble With You) di Pierre Salvadori (articolo) le cui riprese cominceranno a breve, così come quelle di Une saison en France (A Season in France) del ciadiano Mahamat-Saleh Haroun (articolo), La villa (The House of the Sea) di Robert Guédiguian e En attendant les hirondelles (The Nature of Time) di Karim Moussaoui. In line-up figurano anche i film in lavorazione Radiance della giapponese Naomi Kawase (coprodotto dalla società francese Comme des Cinémas) e Madame Hyde (Mrs Hyde) di Serge Bozon (articolo). E in post-produzione brillano Guarda in alto (Look Up) dell’italiano Fulvio Risuleo (news), Si tu voyais son coeur [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(If You Saw His Heart) di Joan Chemla (con il messicano Gael Garcia Bernal e Marine Vacth) e La vie de Château (Château) del duo Modi Barry - Cédric Ido (articolo). Infine, in pre-produzione figurano la coproduzione franco-svizzera P.E.A.R.L [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Elsa Amiel
scheda film
]
di Elsa Amiel (con Mathieu Amalric e Peter Mullan) e il documentario Faithfull di Sandrine Bonnaire, senza dimenticare i lungometraggi terminati Paris pieds nus [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Dominique Abel, Fiona Gordon
scheda film
]
del duo Dominique Abel - Fiona Gordon, Cigarettes et chocolat chaud [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sophie Reine e M [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Sara Forestier
scheda film
]
di e con Sara Forestier.

A Santa Monica, Bac Films completerà le già numerose prevendite registrate da The Leisure Seeker dell’italiano Paolo Virzì (articolo) e su Laissez bronzer les cadavres (Let the Corpses Tan) del duo Hélène Cattet - Bruno Forzani (in post-produzione - articolo). Da notare anche il film di zombie in produzione The Third Wave dell’irlandese David Freyne (con Ellen Page) e una proiezione per Le Petit Locataire [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nadège Loiseau

Le Pacte punterà sulle pre-vendite di Chez nous (This Is Our Land) del belga Lucas Belvaux (articolo) e su Mr & Mrs Adelman [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nicolas Bedos, ma anche sui lungometraggi terminati Fleur de Tonnerre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stéphanie Pillonca, Ouvert la nuit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Edouard Baer, Orpheline [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arnaud des Pallières
scheda film
]
di Arnaud des Pallières e Le Fils de Jean [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Lioret
scheda film
]
di Philippe Lioret

Diversi assi nella manica anche per Memento Films International che proietterà in prima di mercato Les Ténèbres [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Daniel Castro Zimbron e che aggiunge alla sua line-up Good Time di Ben e Joshua Safdie (in post-produzione) e Sweet Country dell’australiano Warwick Thornton. Proseguiranno inoltre le prevendite su promoreel dei film in post-produzione Call Me By Your Name [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Luca Guadagnino
scheda film
]
dell’italiano Luca Guadagnino, Flora 63 (Mr Stein Goes Online) di Stéphane Robelin (articolo), Sage femme (The Midwife) di Martin Provost (con Catherine Deneuve, Catherine Frot e Olivier Gourmet) e Berlin Syndrome di Cate Shortland. In pre-produzione si distingue Dias del britannico Jonathan English e in produzione l’attesissimo Thelma [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Eili Harboe
intervista: Joachim Trier
scheda film
]
del norvegese Joachim Trier (articolo).

Sul fronte Celluloid Dreams si segnalano le prevendite su sceneggiatura del thriller romantico in pre-produzione Andorra dell’australiano Fred Schepisi (con Clive Owen, Toni Collette, Gillian Anderson, Vanessa Redgrave, Joanna Lumley e l’italiano Riccardo Scamarcio), quelle (condivise con The Bureau Sales) del titolo in post-produzione Lean on Pete del britannico Andrew Haigh (articolo) e quelle su teaser della coproduzione franco-lussemburghese d’animazione Les hirondelles de Kaboul (The Swallows of Kabul) di Zabou Breitman e Eléa Gobbe-Mévellec. E tra i film terminati, sono da citare Saint George [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Martins
scheda film
]
del portoghese Marco Martins, Le Secret de la chambre noire [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Kiyoshi Kurosawa e il documentario Mifune: The Last Samurai di Steven Okazaki

Gaumont, che svelerà in prima mondiale Un sac de Billes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christian Duguay, punterà anche su Ares [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Patrick Benes, sul film d’animazione Ballerina di Eric Sumer e Eric Warin, e sulla commedia Brice 3 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di James Huth (che sta avendo un gran successo al box-office francese). 

Prime mondiali anche per StudioCanal con Primaire [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Hélène Angel e My Blind Date with Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del tedesco Marc Rothemund. E nuovi titoli in line-up con il film d’animazione Shaun, vita da pecora 2 di Richard Starzak, The Guernsey Literary and Potato Peel Pie Society [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mike Newell, Madame [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Amanda Sthers (con Toni Collette, Harvey Keitel, Rossy de Palma e Michael Smiley), L'ascension (The Climb) di Ludovic Bernard (articolo) e Seuls [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Alone) di David Moreau. Il tutto senza dimenticare i lungometraggi già in line-up come Paddington 2 di Paul King (news), The Commuter di Jaume Collet-Serra, I Primitivi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Nick Park, Le vin et le vent [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Back to Burgundy) di Cédric Klapisch (articolo), The Mercy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di James Marsh (con Colin Firth e Rachel Weisz) e The Son of Bigfoot di Ben Stassen e Jérémie Degruson.

Première anche per SND con Demain tout commence (Two is a Family) di Hugo Gélin (news) e What Happened to Monday del finlandese Tommy Wirkola (con Noomi Rapace, Glenn Close e Willem Dafoe - articolo) e un nuovo arrivo in line-up con Les as de la jungle 3D [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(The Jungle Bunch 3D) di David Alaux, senza dimenticare i titoli in post-produzione La confession [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(The Confession) di Nicolas Boukhrief (con Romain Duris e Marina Vacth - articolo) e Otez-moi d'un doute [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Just To Be Sure) di Carine Tardieu (articolo).

Pioggia di novità anche per TF1 Studio con Bonne pomme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Florence Quentin (con protagonisti Catherine Deneuve e Gérard Depardieu), Alibi.com [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Philippe Lacheau, Rudolf Nureyev di Rodophe Marconi (con Diane Kruger), Knock [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Lorraine Lévy (articolo), Tout nous sépare [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(All That Divides Us) di Thierry Klifa (articolo) e Grand froid [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Gérard Pautonnier. E sempre in line-up figurano L'Extraordinaire voyage du fakir (The Extraordinary Journey of the Fakir) di Marjane Satrapi e tra i titoli in post-produzione, Iris [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jalil Lespert.

Saranno all'AFM anche Wild Bunch, Indie Sales, The Bureau Sales, Kinology, Wide, Capricci Films (che accompagnerà la prima della coproduzione franco-spagnola Belle Dormant di Adolfo Arrieta), Other Angle Pictures, Alfama Films, WTFilms, EuropaCorp e Pathé International (che punterà sul suo titolo in post-produzione Django [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Etienne Comar
scheda film
]
 di Etienne Comar).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy