email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BERLINALE 2017 Francia

Félicité in corsa per l’Orso d'Oro

di 

- Alain Gomis torna per la seconda volta in competizione a Berlino con il suo quarto lungometraggio. Una produzione guidata da Andolfi e venduta da Jour2Fête

Félicité in corsa per l’Orso d'Oro
Félicité di Alain Gomis

Già in lizza nel 2012 con Tey [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Alain Gomis torna in competizione al 67° Festival di Berlino (dal 9 al 19 febbraio 2017) con il suo quarto lungometraggio: Félicité [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alain Gomis
scheda film
]
. Rivelatosi a Locarno nel 2001 con L'Afrance (Pardo della miglior opera prima) e passato per i Venice Days 2007 con Andalucia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, il cineasta franco-senegalese ha firmato la sceneggiatura della sua nuova opera con la collaborazione di Olivier Loustau e Delphine Zingg.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La storia è incentrata su Félicité (Véronique Beya Mputu), una donna libera e fiera che la sera canta in un bar di Kinshasa. La sua vita viene stravolta quando suo figlio di 14 anni è vittima di un incidente in moto. Per salvarlo, si lancia in una corsa sfrenata attraverso le strade di una Kinshasa elettrica, un mondo di musica e sogni. Il suo cammino incrocia quello di Tabu... Nel cast figurano anche Mpaka Longi e Gaetan Claudia.

Prodotto da Arnaud Dommerc per Andolfi con Granit Films (società cofondata dal regista) e Cinekap (Senegal), Félicité è stato coprodotto dai belgi Need Productions, pre-acquistato da TV5 Monde e Canal+ Overseas, sostenuto dall’Aiuto ai cinema del mondo del CNC, l'Organizzazione Internazionale della Francofonia, la regione Normandia (aiuto alla riscrittura), il World Cinema Fund della Berlinale, il Brot für die Welt, la Direzione Generale dello Sviluppo (Belgio), il Fopica del ministero della Cultura del Senegal, e l'Istituto Gabonese dell’Immagine e del Suono. Jour2Fête distribuirà il film in Francia il 29 marzo prossimo e gestisce le vendite internazionali.

Tra i 10 titoli annunciati, ossia la metà circa dei pretendenti all’Orso d’Oro 2017, figurano anche due coproduzioni minoritarie francesi: Ana, mon amour [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Călin Peter Netzer
scheda film
]
del rumeno Calin Peter Netzer (coprodotto da Sophie Dulac Productions che lo distribuirà nelle sale francesi il 3 maggio prossimo) e Colo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Teresa Villaverde
scheda film
]
della portoghese Teresa Villaverde (coprodotto da Sedna Films e sostenuto dall’Aiuto ai cinema del mondo e il fondo di aiuto allo sviluppo delle coproduzioni franco-portoghesi).

Si segnala inoltre fuori concorso, in proiezione di gala Berlinale Special, Le Jeune Karl Marx [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Raoul Peck, prodotto da Agat Films e Velvet Films, coprodotto da France 3 Cinéma, i tedeschi di Rohfilm e i belgi di Artémis, con il sostegno fra gli altri di Canal+, dell’anticipo sugli incassi del CNC, di Diaphana che si occuperà della distribuzione nelle sale francesi e di Films Distribution che guida le vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy