email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Spagna

Óliver Laxe prepara il suo terzo film, Aquilo que arde

di 

- Il premiato regista di Mimosas torna nella Galizia dei suoi avi, dove girerà la prossima estate un film che parla della paura e dell'attrazione per il fuoco

Óliver Laxe prepara il suo terzo film, Aquilo que arde
Óliver Laxe, nel casting per Aquilo que arde (© Antón Corbal)

"Voglio tornare in Galizia, riformare la casa dove voglio vivere, in un luogo isolato, e generare cultura: creare un punto di incontro e creazione per cineasti galiziani, perché lì sono già stati girati dei film. E’ alle porte della regione, insieme a León e le Asturie", ha detto Oliver Laxe a Cineuropa mesi fa. E sembra che il primo passo in questa direzione sia vicino, poiché dopo un esaustivo casting in Galizia, inizieranno la prossima estate le riprese di O que arde [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Oliver Laxe
scheda film
]
, terzo lungometraggio di questo regista audace e sensibile nato a Parigi, di origine galiziana e residente in Marocco, dove ha girato i suoi film precedenti: Todos vós sodes capitáns [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Mimosas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Oliver Laxe
scheda film
]
, premiato a Cannes, Siviglia e Il Cairo, fra gli altri.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Os Ancares, Becerreá, Navia de Suarna, Cervantes e Viveiro, nella provincia di Lugo, da dove proviene la famiglia del cineasta, saranno gli scenari dove si girerà O que arde, interpretato dal suo attore feticcio Shakib Ben Omar e da altri non professionisti (cosa abituale nel cinema di Laxe). Inoltre, conterà sulla collaborazione degli allievi – di diverse provenienze geografiche – del master in Documentario di creazione dell’università Pompeu Fabra di Barcellona, che promuove il progetto e dove Laxe insegna: "Si tratta di una sorta di commissione sull'identità, il fuoco e gli incendi", ci raccontava Laxe di questo film con protagonista un uomo appena uscito di prigione, affascinato fatalmente dalle fiamme.

La sceneggiatura è di Laxe, co-firmata con il suo fedele collaboratore Santiago Fillol, e sarà girata in lingua galiziana. Diego Romero si occuperà della fotografia del film, che sarà prodotto da Miramemira S.L., con la collaborazione di AGADIC e Televisión de Galicia. Dopo il passaggio al CineMart del recente Festival di Rotterdam, sono in corso le trattative con possibili soci francesi e portoghesi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy