email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Polonia

Pawel Pawlikowski gira Cold War

di 

- Il regista prosegue a Wroclaw le riprese del suo nuovo film, interpretato da Joanna Kulig, Tomasz Kot e Borys Szyc. Una produzione Opus Film e Apocalypso Pictures con MK

Pawel Pawlikowski gira Cold War
Pawel Pawlikowski durante le riprese di Ida

Dopo una tranche di riprese a Lodz, da oggi la squadra di Cold War [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Pawel Pawlikowski
scheda film
]
, il nuovo film di Pawel Pawlikowski (Ida [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pawel Pawlikowski
intervista: Pawel Pawlikowski
scheda film
]
) si stabilisce a Wroclaw, nello stesso quartiere della città scelto da Steven Spielberg per Il ponte delle spie e da Mike van Diem per Karakter. La trama di Cold War è ambientata in Polonia negli anni ‘50 e ‘60. Il film racconterà la complicata storia d’amore tra una donna e due uomini sullo sfondo dell’attività del gruppo di musica e danza popolare Mazowsze, fondato nel 1948 da un decreto del ministero della Cultura comunista del dopoguerra e che era composto da un coro, un corpo di ballo e un’orchestra nazionale. La guerra fredda avrà quindi, come si può immaginare, una doppia dimensione: politica e intima. Le riprese proseguiranno ancora qualche mese (per mettere in scena la grande tournée del gruppo e filmarla durante tutte le stagioni dell’anno), specialmente in Croazia e a Parigi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film è interpretato da Joanna Kulig (che ha già lavorato con il regista in La Femme du Vème [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) che interpreta una solista del gruppo, da Tomasz Kot (Gods [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Spoor [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Agnieszka Holland
intervista: Zofia Wichlacz
scheda film
]
) e Borys Szyc (Spoor, The Art of Loving [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
).

Cold War è prodotto da Opus Film (Polonia) e Apocalypso Pictures (Regno Unito), in coproduzione con MK Production (Francia). Il budget di 4,3 M€ include una coproduzione di Arte France Cinéma, un aiuto di 697 7000 euro del Polish Film Institute, l'appoggio del CNC tramite l'Aiuto ai Cinema del Mondo e il sostegno di Film4, del British Film Institute e di Protagonist Pictures, che guida le vendite internazionali con MK2 (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy