email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FINANZIAMENTI Belgio

Programma ricco per la prima sessione 2017 di screen.brussels

di 

- Per la sua prima sessione dell’anno 2017, screen.brussels fund ha deciso di investire 1.060.000 € in 13 progetti tra cui 10 progetti maggioritari belgi

Programma ricco per la prima sessione 2017 di screen.brussels
David Lambert sul set di Troisièmes noces (© DR)

Lanciato nel 2016, lo screen.brussels fund dispensa aiuti finanziari sostanziali a progetti nazionali e internazionali prodotti, coprodotti e/o girati a Bruxelles. Per questa prima sessione 2017, 13 progetti saranno supportati, di cui 8 lungometraggi. Tra questi figurano Troisièmes Noces [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: David Lambert
scheda film
]
di David Lambert. Altre riprese imminenti sostenute sono quelle di Duelles, il nuovo film di Olivier Masset-Depasse, sempre prodotto da Versus, che partiranno il 4 maggio prossimo con protagonista un duo inedito formato da Veerle Baetens e Anne Coesens, affiancate da Mehdi Nebbou e Arieh Worthalter (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Due importanti progetti fiamminghi saranno inoltre supportati: Un Ange [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Koen Mortier
scheda film
]
, il nuovo film di Koen Mortier, prodotto da Czar e coprodotto da Anonymes Films, Tobina Film (Francia) e Graniet Film (Paesi Bassi), l’adattamento di un romanzo di Dimitri Verhulst (scrittore belga al quale si deve La Merditude des Choses) ispirato alla storia del ciclista Frank Vandenbroucke. Sarà Jérémie Renier a incarnare il ruolo principale, al fianco di Aïssa Maïga e della regista Marion Hänsel (En amont du fleuve [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marion Hänsel
scheda film
]
) che interpreterà il ruolo della madre. L’altro progetto, Niet Schienen, è il nuovo film di Stijn Coninx, campione d’incassi (Marina [+leggi anche:
trailer
intervista: Cristiano Bortone
scheda film
]
, Soeur Sourire [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Daens, Koko Flanel), che torna su un fatto di cronaca che ha segnato il Belgio, l’epopea degli assassini del Brabante. Il film è prodotto da Eyeworks e coprodotto da Les Films du Fleuve.

screen.brussels ha anche dato il suo sostegno a Escapada, un’opera prima di Sarah Hirtt (En attendant le dégel, selezionato alla Cinéfondation nel 2013), guidato da Artemis Production, così come al documentario Faites entrer les figurants di Sanaa Azari, coprodotto da At-Prod e Iota Production.

screen.brussels supporta inoltre alcune produzioni televisive, tra cui la seconda stagione di La Trêve (riprese quest’estate) sempre prodotta da Hélicotronc, e guidata dagli autori Benjamin d’Aoust e Stéphane Bergmans, e l’attore/regista Mathieu Donck.

 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy