email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

BAFICI 2017 Premi

Due opere prime spagnole trionfano al BAFICI argentino

di 

- Niñato di Adrián Orr e Verano 1993 di Carla Simón premiati al Festival Internazionale di Cinema Indipendente di Buenos Aires

Due opere prime spagnole trionfano al BAFICI argentino
Niñato di Adrián Orr

Adrián Orr ha cominciato più che bene la sua carriera nel formato lungo: dopo il lancio mondiale del suo documentario Niñato [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
al recente festival Visions du Reel di Nyon, dove ha ottenuto il premio della giuria Société des Hoteliers de la Côte (leggi la news), il suo passaggio al BAFICI argentino, giorni dopo, non poteva essere più travolgente: questo documentario che immerge il pubblico nell'intimità di una famiglia composta da un padre single e tre figli, ha vinto il premio per il miglior film nella competizione internazionale. Secondo Orr: "David, soprannominato Niñato, il protagonista del mio film, è uno dei miei migliori amici. Eravamo nella stessa band hip-hop quando eravamo adolescenti. Ho sempre ammirato come sia rimasta intatta la sua passione per la musica, anno dopo anno, anche quando è diventato padre: la stessa passione che mostra quando sta con i bambini. Ho girato la dicotomia tra queste due passioni: essere padre e continuare a vivere la propria adolescenza".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Altra opera prima con bambini, anche se di finzione (basata su fatti autobiografici vissuti dall’autrice), Verano 1993 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carla Simón
scheda film
]
di Carla Simón ha ricevuto al BAFICI il premio della miglior regia della sezione internazionale e il premio Signis assegnato dall’Associazione Cattolica Mondiale per la comunicazione. Così, questo film presentato all’ultima Berlinale, dove ha ottenuto due premi (leggi la news), aggiunge questi nuovi riconoscimenti anche a quello ricevuto a Malaga – la Biznaga d’Oro per il miglior film (leggi la news) – diventando uno dei titoli spagnoli dell’anno.

Altro cinema spagnolo indipendente ha ottenuto riconoscimenti nella sezione competitiva Vanguardia y Género: una menzione speciale per Mimosas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Oliver Laxe
scheda film
]
di Óliver Laxe, che chiude così un anno magnifico di premi dopo la presentazione lo scorso maggio a Cannes; e il trofeo al miglior cortometraggio condiviso da due amici: Velasco Broca, per Nuestra amiga la luna, e Chema García Ibarra, per la coproduzione tra Spagna e Turchia La disco resplandece.

Infine, la coproduzione tra Ecuador e Spagna Un secreto en la caja, documentario diretto da Javier Izquierdo, ha ottenuto il premio FIPRESCI.

Il palmarès internazionale del BAFICI:

Competizione Internazionale

Miglior film
Niñato [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Adrián Orr (Spagna)

Premio speciale della giuria
Viejo Calavera - Kiro Russo (Bolivia/Qatar)

Miglior regia
Carla Simón - Verano 1993 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carla Simón
scheda film
]
(Spagna)

Miglior interpretazione individuale
Daniela Castillo - Reinos (Cile)

Miglior interpretazione collettiva
Hoy partido a las 3 - Clarisa Navas (Argentina/Paraguay)

Menzione speciale
Arábia - Affonso Uchôa, João Dumans (Brasile)

Competizione Vanguardia y Género

Gran Premio
Ceux qui font les révolutions á moitié n’ont fait que se creuser un tombeau - Mathieu Denis, Simon Lavoie (Canada)

Miglior lungometraggio
Adiós entusiasmo - Vladimir Durán (Argentina/Colombia)

Menzione speciale
Mimosas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Oliver Laxe
scheda film
]
- Oliver Laxe (Spagna/Marocco/Francia)

Miglior corto (ex aequo)
Nuestra amiga la luna - Velasco Broca (Spagna)
La disco resplandece - Chema Garcia Ibarra (Turchia/Spagna)

Competizione Derechos Humanos

Miglior film
Tonsler Park - Kevin Jerome Everson (Stati Uniti)

Menzione speciale
El pacto de Adriana - Lissette Orozco (Cile)

Premi non ufficiali

Premio FIPRESCI
Un secreto en la caja - Javier Izquierdo (Ecuador/Spagna)

Premio dell’Associazione Cronisti Cinematografici Argentini (ACCA)
La vendedora de fósforos - Alejo Moguillansky (Argentina)

Premio SIGNIS
Verano 1993 - Carla Simón

Premio della Federazione di Scuole di Immagine e Suono di America Latina (FEISAL)
Porto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gabe Klinger
scheda film
]
- Gabe Klinger (Portogallo/Stati Uniti/Francia/Polonia)
Menzione speciale
Hoy partido a las 3 - Clarisa Navas

Premio dell’Associazione Argentina di Autori di Fotografia Cinematografica (ADF)
Pablo Paniagua - Viejo Calavera

Premio dell’Associazione Argentina di Fonici Audiovisivi (ASA)
Manuel de Andrés - El espanto (Argentina)

Premio della Società Argentina di Editori Audiovisivi e dell’Associazione Argentina di Editori Audiovisivi (SAE EDA)

Laura Bierbrauer - Una hermana (Argentina)

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy