email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Regno Unito

Queerama apre lo Sheffield Doc/Fest

di 

- Jo Cox: Death of an MP di Toby Paton sarà il film di chiusura

Queerama apre lo Sheffield Doc/Fest
Queerama di Daisy Asquith

Il 24° Sheffield Doc/Fest (9-14 giugno) aprirà e chiuderà con due prime mondiali. Ad aprire le danze sarà Queerama [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Daisy Asquith, mentre a chiuderle sarà Jo Cox: Death of an MP di Toby Paton. Tra i film in corsa per il Gran Premio della Giuria ci sono Risk [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Laura Poitras, Dina di Antonio Santini e Dan Sickles, City of Ghosts di Matthew Heineman, The Work di Gethin Aldous e Jairus McLeary, Ghost Hunting [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Raed Andoni, e The Death and Life of Marsha P. Johnson di David France. Il programma propone in totale 183 documentari e cortometraggi da tutto il mondo, tra cui 35 prime mondiali, 21 internazionali, 24 europee e 74 britanniche.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il direttore del festival, Liz McIntyre, ha detto: “Quest'anno al Doc/Fest, siamo entusiasti di portarvi le storie più straordinarie e ispiratrici, nate da questo momento di cambiamento sismico. Da nuovi talenti notevoli a grandi personaggi di fama mondiale, documentari, realtà virtuale e narratori interattivi convergeranno a Sheffield per mostrare il loro lavoro che è allo stesso tempo anticonformista e influente, divertente e stravagante, angosciante e straziante. Quest'anno, mettiamo in luce storie di lotta e offriamo una celebrazione dello spirito umano. Abbiamo nuove ed entusiasmanti aggiunte al programma, tra cui la sezione Doc/Vision per nuove opere cinematografiche audaci, Doc/Dispatch per i film del momento e Focus/Industry per i lavori in corso. Abbiamo aggiunto anche Docs til Dawn per i nottambuli. Che sia nuovo per l'industria o un regista premiato, che sia locale o globale, al Doc/Fest amiamo che ognuno abbia una storia da raccontare”.

Il festival ha inoltre introdotto un nuovo Doc/Fest Craft Summit, supportato da Documentary Campus, che includerà “The Art of Editing and Sound Design” con Walter Murch, più “The Art of the Story” con Fernanda Rossi (scrittore e script doctor), “The Art of Cinematography” con Shaul Schwartz e Richard Ladkani, “The Art of Directing” con i filmmaker Jihan El-Tahri e Julia Dahr, e “The Art of the Serialised Doc” con Ben Steele e Charlotte Cook.

Il programma Alternate Realities dimostrerà come la tecnologia di realtà virtuale e aumentata stia cambiando il modo di raccontare le storie, e come i viaggi immersivi di scoperta possano portare il pubblico nella mente e nelle vite degli altri. Dan Tucker, il curatore di Alternate Realities, ha detto: “Dalla realtà aumentata al gioco, alla realtà virtuale e alle installazioni interattive, la mostra sarà un paradiso terrestre di vere e proprie delizie, con particolare attenzione alle storie di casa, eredità, intimità e identità”.

I vincitori della seconda commissione Alternate Realities del Doc/Fest, del valore di £10.000, assegnata in partnership con FACT e supportata da Arts Council England, sono Alex Pearson e il collettivo Marshmallow Laser Feast. Insieme presenteranno in prima mondiale l’esperienza in realtà virtuale Future Aleppo.

 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy