email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LOCARNO 2017 Italia

In concorso Gli asteroidi di Germano Maccioni

di 

- Presenza italiana nutrita con Due soldati di Marco Tullio Giordana in pre-aperturta, Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini in Piazza Grande e Daniele Gaglianone e Andrea Segre

In concorso Gli asteroidi di Germano Maccioni
Gli asteroidi di Germano Maccioni

Gli asteroidi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Germano Maccioni
scheda film
]
 di Germano Maccioni è il film italiano selezionato nel Concorso internazionale della 70ma edizione del Festival di Locarno (2-12 agosto). Opera prima di finzione di un giovane attore passato alla regia di documentari (aveva firmato nel 2013 Fedele alla linea [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 sul musicista e scrittore Giovanni Lindo Ferretti), Gli asteroidi, sceneggiato da Maccioni insieme a Giovanni Galavotti, è prodotto da Articolture e Ocean Productions, con Rai Cinema (leggi l’articolo). Nel cast attori non professionisti (Riccardo FrascariNicolas BalottiAlessandro Tarabelloni), affiancati da Pippo Delbono (La ragazza del mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Marco Danieli
scheda film
]
) e Chiara Caselli

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La presenza italiana a Locarno quest’anno è piuttosto nutrita, a cominciare dalla pre-apertura il 31 luglio con Due soldati di Marco Tullio Giordana, girato a Napoli e prodotto da Cross Production e Beta in collaborazione con Rai Fiction, e l’anteprima mondiale di Amori che non sanno stare al mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Comencini
scheda film
]
di Francesca Comencini, in Piazza Grande il 6 agosto. Prodotto da Fandango con Rai Cinema, il film di Comencini è interpretato da Lucia Mascino, Thomas Trabacchi, Carlotta Natoli e sarà nelle sale italiane in autunno per Warner. In Piazza Grande anche Iceman del tedesco Felix Randau, coprodotto dall’italiana Echo Film e Sky Italia

Tra gli altri titoli italiani anche i nuovi film di Daniele GaglianoneGranma, storia di migrazione firmata assieme a Alfie Nze, e di Andrea SegreIbi, prodotto da JolefilmZaLab con Rai Cinema e distribuito e venduto da I Wonder Pictures, entrambi Fuori Concorso.

In Cineasti del presente sono stati selezionati Easy [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andrea Magnani
scheda film
]
, opera prima di Andrea Magnani, coproduzione con l’Ucraina di Fresh ProductionPilgrim Film e Bartlebyfilm, distribuito in Italia da Tucker Film e venduto dalla francese Premium Films, e Il monte delle formiche, documentario di Riccardo Palladino. Nei Pardi di domani troviamo il corto Fine di un amore di Alberto Tamburelli e ancora, in Signs of Life, il documentario di Giovanni ColumbuSurbiles. E infine a impreziosire la rappresentanza italiana c’è anche un cortometraggio fuori concorso firmato dal maestro Marco Bellocchio, intitolato Per una rosa.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.