email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Il Valois d'Or 2017 nel mirino a Angoulême

di 

- Dieci titoli in concorso e una pioggia di anteprime per la 10a edizione del Festival del film francofono, che inizierà martedì prossimo

Il Valois d'Or 2017 nel mirino a Angoulême
Au revoir là-haut di Albert Dupontel

L'attesissimo Au revoir là-haut [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Albert Dupontel (uscito in Francia il 12 ottobre) aprirà, martedì 22 agosto, la decima edizione del Festival del Film francofono di Angoulême. La giuria del concorso è presieduta dall'attore americano John Malkovich e vanta anche il cineasta belga Lucas Belvaux. Quest'anno dovrà vedersela con dieci film tra cui ricordiamo Surface de réparation di Christophe Regin (articolo), Demain et tous les autres jours [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Noémie Lvovsky (presentato in Pizza Grande a Locarno; in uscita in Francia il 27 settembre), Maryline [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Guillaume Gallienne (in uscita in Francia il 15 novembre), Money [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gela Babluani e due titoli apprezzati a Cannes: Petit paysan [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hubert Charuel
scheda film
]
di Hubert Charuel (applaudito alla Settimana della critica e in arrivo nelle sale il 30 agosto) e Beauty and the Dogs [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Kaouther Ben Hania
scheda film
]
di Kaouther Ben Hania (presentato a Un Certain Regard e in uscita il 18 ottobre). In lizza anche Insyriated [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Van Leeuw
scheda film
]
del belga Philippe Van Leeuw (Label Europa Cinemas au Panorama de la Berlinale – in uscita in Francia il 6 settembre)
, la coproduzione canadese-svizzera Et au pire, on se mariera di Léa Pool, Frontières [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Appoline Traoré (coproduzione che vede insieme Burkina Faso e Francia) 
e il film quebecchese C'est le coeur qui meurt en dernier di Alexis Durand-Brault.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per quanto riguarda le anteprime, da segnalare Le Sens de la fête [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Olivier Nakache e Eric Tolédano, La Douleur di Emmanuel Finkiel, Mon garçon [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Christian Carion, Prendre le large [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Gaël Morel,Le Prix du succès [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Teddy Lussi-Modeste
scheda film
]
di Teddy Lussi Modeste, Jalouse [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Stéphane e David FoenkinosBonne pomme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Florence Quentin, L’école buissonnière [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nicolas Vanier, C’est tout pour moi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nawell Madani
scheda film
]
di Nawell Madani, Le rire de ma mère di Colombe Sabignac e Pascal Ralite,
 L’un dans l’autre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bruno Chiche, Le petit Spirou [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nicolas Bary, CoeXister [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Fabrice Eboué, il selezionato a Cannes Otez-moi d'un doute [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Carine Tardieu e Les Grands Esprits [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olivier Ayache-Vidal.

La nuovissima sezione Premiers Rendez-vous 
presenterà Le Ciel étoilé au-dessus de ma tête [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ilan Klipper, e Epouse-moi mon pote [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Tarek Boudali sarà proiettato in Séances à Carat, mentre il programma Les flamboyants
 proporrà tre film passati per Cannes: Un beau soleil intérieur [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Claire Denis, Nos années folles [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di André Téchiné
 e 
Le Redoutable [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Michel Hazanavicius
scheda film
]
di Michel Hazanavicius. Da segnalare anche una nuova sezione intitolata "Les films de la région" che conterà titoli come Comme des rois [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Xabi MoliaDu soleil dans mes yeux [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nicolas Giraud e l'animazione Zombillénium [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Arthur de Pins e Alexis Ducord.

Infine, questa edizione del festival (che si concluderà il 27 agosto) renderà onore al cineasta Xavier Giannoli, alla Gaumont come società di distribuzione e alla Costa d'avorio come Paese.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy