email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

OSCAR 2018 Danimarca

You Disappear punta agli Oscar per la Danimarca

di 

- Il secondo film di Peter Schønau Fog è il candidato ufficiale danese per la nomination all’Oscar del miglior film in lingua straniera

You Disappear punta agli Oscar per la Danimarca
You Disappear di Peter Schønau Fog

L’opera seconda del regista danese Peter Schønau FogYou Disappear [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Peter Schønau Fog
scheda film
]
, che ha avuto la sua prima internazionale al recente Festival di Toronto, sarà il candidato ufficiale della Danimarca per la nomination all’Oscar del miglior film in lingua straniera, come annunciato ieri dall'apposito comitato danese guidato dall’amministratore delegato del Danish Film InstituteClaus Ladefoged

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

You Disappear, che è uscito in patria il 20 aprile con Nordisk Filmdistribution e ha venduto quasi 200.000 biglietti, è stato selezionato da una shortlist che includeva anche Word of God [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Henrik Ruben Genz e Darkland [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Fenar Ahmad.

A Toronto, la critica ha lodato le performance “potenti e toccanti” degli attori protagonisti Trine Dyrholm e Nikolaj Lie Kaas nel film, dove recitano accanto ai colleghi Mikkel Boe Følsgaard e Michael Nyqvist, scomparso di recente.

Adattato da Fog dal best-seller dell’autore danese Christian JungersenYou Disappear è la storia di Mia e di suo marito, Frederik, un dirigente scolastico di successo che è stato colto a rubare nella propria scuola. Ma lo ha fatto di sua volontà, o la sua personalità è stata alterata dal tumore che si nasconde nel suo cervello? Mia cerca disperatamente di salvare il suo matrimonio e la sua famiglia; allo stesso tempo, tenta di scoprire chi è veramente l’uomo che ha sposato, in un dramma che ruota attorno al senso di colpa e alla responsabilità.

Il film d’esordio di Fog, The Art of Crying [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del 2007, ha vinto sia il Robert dell’Accademia del cinema danese che il premio Bodil del miglior film danese assegnato dai critici cinematografici danesi, fra gli altri. Il suo secondo titolo è stato prodotto da Louise Vesth per Zentropa Entertainments.

Negli ultimi dieci anni, cinque film danesi sono stati nominati per l’Oscar del miglior film in lingua straniera, e In un mondo migliore [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Susanne Bier si è aggiudicato la statuetta nel 2011. I cinque finalisti per l’Oscar 2018 saranno annunciati il 23 gennaio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy