email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Belgio / Paesi Bassi

Koen Mortier gira Angel

di 

- Il regista fiammingo ha cominciato a girare il suo terzo lungometraggio, ispirato agli ultimi giorni del ciclista Frank Vandenbroucke

Koen Mortier gira Angel
Il regista Koen Mortier

Il regista fiammingo Koen Mortier ha iniziato il 24 ottobre scorso a girare il suo terzo lungometraggio, Un Ange [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Koen Mortier
scheda film
]
, tratto da un romanzo di Dimitri Verhulst che racconta gli ultimi giorni di vita del celebre ciclista belga Frank Vandenbrouke, trovato morto all’età di 34 anni in circostanze oscure nella sua camera d’albergo in Senegal. Koen Mortier si è distinto nel 2007 con il suo primo film, molto radicale, Ex-Drummer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Nel 2010, ha realizzato Soudan, le 22 mai [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, film profetico che racconta le vicissitudini di un agente di sicurezza che deve confrontarsi con l’esplosione di una bomba in un centro commerciale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per il suo nuovo lungometraggio, sceglie quindi un argomento sensibile. Il film racconta la vita di Fatou: non è sempre facile essere una prostituta e non lo è neanche essere senegalese. E Fatou è entrambe le cose. Soddisfa i desideri dei turisti di passaggio, che spesso le fanno torbide proposte di matrimonio. La sua è una vita fuori dalle luci della ribalta, fino a quando un cliente, morto tra le sue braccia in circostanze poco chiare, risulta essere un ciclista di fama mondiale. Fatou non ne uscirà indenne…

Non è di certo la prima volta che Dimitri Verlhust vede una delle sue opere adattata per il grande schermo, dopo La Merditude des Choses [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
nel 2009, e Problemski Hotel [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
nel 2015. Una volta di più, il tema è di quelli delicati, anche perché il ricordo del ciclista è forte in Belgio. L’eroe verrà interpretato da Vincent Rottiers (Dheepan [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Jacques Audiard
scheda film
]
, Nocturama [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bertrand Bonello
scheda film
]
, Le Monde nous appartient [+leggi anche:
trailer
intervista: Stephan Streker
scheda film
]
), la cui performance è per larghi tratti molto intensa, mentre la parte di Fatou sarà affidata a Fatou N’Diaye, scoperta in La mia voce [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e poi presenza frequente in televisione. Inoltre, ci sarà anche Paul Bartel (Les Révoltés [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Un’estate da giganti [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Bouli Lanners
scheda film
]
, Michael Kohlhaas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arnaud des Pallières
scheda film
]
).

Un Ange è prodotto dalla Czar e coprodotto da Anonymes Films in Belgio e da Graniet Films nei Paesi Bassi, con il sostegno del VAF e di screen.brussels. Il film verrà distribuito da Paradiso in Belgio e venduto da Stray Dogs.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese da Michael Traman)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy