email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia / Francia

Parte Rendez-Vous, il Festival del Nuovo Cinema Francese a Roma

di 

- L’ottava edizione della rassegna approda dal 4 al 10 aprile con 30 titoli e un focus sul cinema di Arnaud Desplechin, per spostarsi poi a Torino, Milano, Napoli, Palermo, Firenze e Bologna

Parte Rendez-Vous, il Festival del Nuovo Cinema Francese a Roma
L’affido di Xavier Legrand

Rendez-Vous, il Festival del Nuovo Cinema Francese, sarà aperto il 4 aprile a Roma da L’affido [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Legrand
scheda film
]
, esordio al lungometraggio di Xavier Legrand, Leone d’Argento per la miglior regia e Leone del Futuro come miglior opera prima alla 74. Mostra di Venezia. Giunta all’ottava edizione, la rassegna promossa dall’Ambasciata di Francia e realizzata dall’Institut Francais – Centre Saint Louis, prevede più di 30 titoli, 4 focus, una sezione documentari ed ancora masterclass ed anteprime. La kermesse partirà da Roma (fino al 10 aprile) per toccare nel suo viaggio anche Torino, Milano, Napoli, Palermo, Firenze e Bologna in un percorso che in un mese attraverserà l’Italia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A Valeria Bruni Tedeschi è dedicata questa edizione del festival, nel segno del grande cinema d’autore e del legame artistico tra Francia e Italia. Valeria terrà il 4 aprile una masterclass alla Casa del Cinema, cui seguiranno due proiezioni speciali: La pazza gioia [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Paolo Virzì
scheda film
]
di Paolo Virzì e Tutti per uno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Romain Goupil. Il 5 aprile l’attrice e regista incontra il pubblico al Cinema Nuovo Sacher (diretto da Nanni Moretti) per presentare al fianco del co-regista Yann Coridian il documentario Une jeune fille de 90 ans [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

La lunga lista degli autori ospiti dell’evento comprende Arnaud Desplechin, che incontra il pubblico romano il 9 e 10 aprile al Cinema Nuovo Sacher, dove è programmato il Focus speciale dal titolo: “Ici et ailleurs: il cinema come romanzo”, con una masterclass e cinque titoli, tra cui I fantasmi di Ismael [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Arnaud Desplechin
scheda film
]
, che ha aperto il Festival di Cannes 2017 (in sala in iItalia dal 19 aprile). Desplechin presenterà il film al pubblico assieme agli interpreti Alba Rohrwacher e Louis Garrell. A Roma arriverà anche Robert Guédiguian che presenta con Ariane Ascaride La casa sul mare [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Robert Guédiguian
scheda film
]
, in Concorso a Venezia 74. Tornano a Roma anche Bruno Dumont con Jeannette, l’enfance de Jeanne d’Arc [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bruno Dumont
scheda film
]
, presentato alla Quinzaine di Cannes, e Laurent Cantet, che presenta L’Atelier [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Laurent Cantet
scheda film
]
, altro titolo presente a Cannes l’anno scorso, nella sezione Un Certain Regard. Claire Denis porta a Roma L’amore secondo Isabelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, film d’apertura alla 49° Quinzaine des Réalisateurs di Cannes, dove ha ricevuto il Premio SACD (ex aequo con L’Amant d’un jour [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Philippe Garrel), distribuito in Italia da Cinema Srl. programmato anche il thriller erotico di François Ozon Doppio amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(distribuito da Academy Two).

Tra i nuovi autori francesi da scoprire ci sono Léonor Serraille con Jeune Femme [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Léonor Serraille
scheda film
]
, Caméra d’Or di Cannes 2017; il duo Dominique Abel e Fiona Gordon con Parigi a piedi nudi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Dominique Abel, Fiona Gordon
scheda film
]
; Albert Dupontel, molto popolare in Francia, che presenta Au revoir là-haut [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
; Antony Cordier con il suo terzo lungometraggio, Gaspard va au mariage [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antony Cordier
scheda film
]
; l’attore e regista Samuel Jouy con Sparring [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, protagonista Mathieu Kassovitz.

Non manca una sezione dedicata ai documentari, con due titoli che affiancano quello di Valeria Bruni Tedeschi e Yann Coridian: Nul homme n’est une île [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Dominique Marchais, e Makala [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuel Gras
scheda film
]
di Emmanuel Gras.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.