email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia

Il giovane cinema poliziesco in scena a Beaune

di 

- La 10a edizione del festival dedicato al genere poliziesco si svolge dal 4 all’8 aprile e renderà omaggio a David Cronenberg, alla presenza di Viggo Mortensen

Il giovane cinema poliziesco in scena a Beaune
La terra dell'abbastanza di Damiano e Fabio d’Innocenzo

Solidamente impiantato nel calendario delle manifestazioni cinematografiche, il Festival internazionale del film poliziesco di Beaune celebra quest'anno il suo 10° anniversario (dal 4 all'8 aprile) e ha scelto ancora una volta un regista di fama mondiale per il suo tributo annuale. Dopo William Friedkin, James Gray, David Lynch, John McTiernan, Bertrand Tavernier, Brian De Palma e Park Chan-wook, sarà il canadese David Cronenberg a essere omaggiato venerdì 6 aprile, e uno dei suoi attori più emblematici, Viggo Mortensen, giungerà nella città borgognese per prendere parte a questa celebrazione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A dimostrazione dell’appetibilità del genere poliziesco presso i giovani registi del Vecchio Continente, quattro opere prime europee figurano tra gli otto titoli della competizione internazionale: La terra dell’abbastanza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Damiano e Fabio D’Innocenzo
scheda film
]
degli italiani Damiano e Fabio d’Innocenzo (rivelazione del Panorama della Berlinale - sarà distribuito in Francia da ARP Sélection), The Guilty [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gustav Möller
scheda film
]
del danese Gustav Möller (premio del pubblico al Sundance e a Rotterdam - sempre in mano ad ARP Sélection), Jersey Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michael Pearce
scheda film
]
del britannico Michael Pearce (in concorso a Toronto - Bac Films distribution) e Une part d'ombre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Samuel Tilman
scheda film
]
del belga Samuel Tilman.

Sono in lizza anche The Third Murder del giapponese Hirokazu Kore-Eda (presentato in concorso a Venezia e che aprirà il festival), Piercing dell’americano Nicolas Pesce (scoperto in competizione a Rotterdam), The Looming Storm (titolo provvisorio) del cinese Dong Yue e Memoir of a Murderer del sudcoreano Won Shin-yun. La giuria che dovrà valutare questi titoli è presieduta dall’attore Lambert Wilson, affiancato da Arnaud des Pallières, Hélène Fillières, Radu Mihaileanu, Jérôme Bonnell, Alice Pol e Géraldine Pailhas.

Cinque produzioni europee figurano tra i sei titoli in programma nella sezione parallela competitiva Sang Neuf (la cui giuria sarà presieduta dal cineasta belga Lucas Belvaux e include l’attrice Catherine Frot): Four Hands [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del tedesco Oliver Kienle, Sicilian Ghost Story [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
degli italiani Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, Une prière avant l'aube [+leggi anche:
trailer
intervista: Jean-Stéphane Sauvaire
scheda film
]
del francese Jean-Stéphane Sauvaire, Love Me Not [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alexandros Avranas
scheda film
]
del greco Alexandros Avranas e Shelter [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eran Riklis (prodotto da Israele, Germania e Francia).

Fuori concorso spiccano fra gli altri Fleuve noir [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Erick Zonca, Maze [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stephen Burke e la coproduzione americano-svedese Spinning Man [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Simon Kaijser. Si segnalano inoltre in programma la consegna del Premio Claude Chabrol (che ricompensa ogni anno un film francese uscito lo scorso anno e le cui qualità cinematografiche fanno onore al genere poliziesco) che andrà a Hubert Charuel per Petit Paysan [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hubert Charuel
scheda film
]
.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.