email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CANNES 2018 Quinzaine des réalisateurs

Direzione Cannes per 10 europei alla Quinzaine

di 

- Cinque cineasti francesi, due italiani, due spagnoli e un serbo in vetrina alla Quinzaine. Noé, Guerra, Hosoda e Granik in testa

Direzione Cannes per 10 europei alla Quinzaine
Le Monde est à toi di Romain Gavras

Una rappresentanza europea dominante, una lingua spagnola onnipresente, un film d’animazione, un documentario, e interpreti famosi (Nicolas Cage, Vincent Cassel, Alba Rohrwacher, Ben Foster, Elio Germano, Tahar Rahim, Gaspard Ulliel, Gérard Depardieu, Isabelle Adjani, Bárbara Lennie, Adèle Haenel, Audrey Tautou, Emmanuelle Devos, Alex Brendemühl, ecc.), senza dimenticare l’evento della consegna della Carrosse d'Or a Martin Scorsese (news) che converserà con Jacques Audiard, Rebecca Zlotowski, Bertrand Bonello e Cédric Klapisch: il programma della 50a Quinzaine des réalisateurs che si svolgerà dal 9 al 19 maggio nell’ambito del 71° Festival di Cannes, si annuncia particolarmente allettante.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Presentati oggi a Parigi dal delegato generale Edouard Waintrop (alla sua ultima edizione in questo ruolo dopo sette anni di onorato servizio), i 20 lungometraggi in programma (di cui due opere prime e cinque firmate da registe) danno ampio spazio alle produzioni europee che contano dieci cineasti in vetrina.

La Francia è in pole position con cinque rappresentanti, tra cui Philippe Faucon con Amin [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Faucon
scheda film
]
, Guillaume Nicloux con Les Confins du monde [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guillaume Nicloux
scheda film
]
e Pierre Salvadori con la commedia En liberté ! [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pierre Salvadori
scheda film
]
. Li accompagnano sulla Croisette Marie Monge con l’opera prima Joueurs [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marie Monge
scheda film
]
e l’elettrico Romain Gavras col suo secondo lungo Le Monde est à toi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Romain Gavras
scheda film
]
. Un contingente rafforzato dalla produzione franco-belga che lancia in orbita la nuova opera del regista cult italo-argentino Gaspar Noé: Climax [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
.

Il cinema italiano e quello spagnolo conteranno due rappresentanti ciascuno: il primo con il documentario La strada dei Samouni [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Savona
scheda film
]
 di Stefano Savona e Troppa grazia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Gianni Zanasi (che chiuderà la Quinzaine), il secondo con Carmen y Lola [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arantxa Echevarría
scheda film
]
 di Arantxa Echevarria (un’opera prima) e Petra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jaime Rosales
scheda film
]
di Jaime Rosales che ritroverà la sezione parallela cannense che aveva lanciato la sua carriera nel 2003 con Las horas del dia.

La presenza europea è completata dal serbo Ognjen Glavonic col suo primo lungometraggio di finzione The Load [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ognjen Glavonić
scheda film
]
(coprodotto con la Serbia dalla Croazia e la Francia).

Saranno presentati inoltre tre lungometraggi nordamericani (di cui due provenienti dagli Stati Uniti firmati Debra Granik e Panos Cosmatos -coprodotto dal Belgio-, e uno messicano diretto da Julio Hernandez Cordon) e tre sudamericani: il film d’apertura Les Oiseaux de passage [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo colombiano Ciro Guerra - Cristina Gallego (che conta la Danimarca e il Messico tra i paesi coproduttori), Los silencios [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 della brasiliana Beatriz Seigner (prodotto dal Brasile con la Colombia e la Francia – recente vincitore di Cinéma en Construction a Tolosa – leggi la news) e El motoarrebatador [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell’argentino Agustín Toscano (coprodotto dall’Uruguay e con la Francia in produzione associata).

Anche l’Asia sarà presente con un titolo cinese (firmato Ming Zhang) e il nuovo film d’animazione del giapponese Mamoru Hosoda, Mirai. E il continente africano ha trovato pure un posto in vetrina con Mon cher enfant [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mohamed Ben Attia
scheda film
]
di Mohamed Ben Attia (che associa in produzione la Tunisia, la Francia e il Belgio).

Lungometraggi

Pájaros de verano [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Ciro GuerraCristina Gallego (Colombia/Danimarca/Messico) (film di apertura)
Amin [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Faucon
scheda film
]
 - Philippe Faucon (Francia)
Climax [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Gaspar Noé (Francia/Belgio)
Carmen y Lola [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arantxa Echevarría
scheda film
]
 - Arantxa Echevarria (Spagna)
Cómprame un revólver - Julio Hernández Cordón (Messico)
Les Confins du monde [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guillaume Nicloux
scheda film
]
 - Guillaume Nicloux (Francia)
El motoarrebatador [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Agustín Toscano (Argentina/Uruguay/Francia)
En liberté ! [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pierre Salvadori
scheda film
]
 - Pierre Salvadori (Francia)
Joueurs [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marie Monge
scheda film
]
 - Marie Monge (Francia)
Leave No Trace - Debra Granik (Stati Uniti)
Los silencios [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Beatriz Seigner (Brasile/Francia/Colombia)
The Pluto Moment (Ming Wang Xing Shi Ke) - Ming Zhang (Cina)
Mandy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Panos Cosmatos (Stati Uniti/Belgio)
Mirai - Mamoru Hosoda (Giappone)
Le Monde est à toi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Romain Gavras
scheda film
]
 - Romain Gavras (Francia)
Petra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jaime Rosales
scheda film
]
 - Jaime Rosales (Spagna/Francia)
La strada dei Samouni [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Savona
scheda film
]
Stefano Savona (Italia/Francia)
The Load [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ognjen Glavonić
scheda film
]
 - Ognjen Glavonic (Serbia/Francia/Croazia/Iran/Qatar)
Mon cher enfant [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mohamed Ben Attia
scheda film
]
 - Mohamed Ben Attia (Tunisia/Belgio/Francia)
Troppa grazia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Gianni Zanasi (Italia) (film di chiusura)

Cortometraggi

Basses - Félix Imbert
Ce magnifique gâteau ! - Emma De Swaef, Marc Roels
La ChansonTiphaine Raffier
La lotta - Marco Bellocchio
Las cruces - Nicolas Boone
La Nuit des sacs plastiques - Gabriel Harel
O órfão - Carolina Markowicz
Our Song to War - Juanita Onzaga
Ship Day - Patrick Bresnan, Ivette Lucas
Le Sujet - Patrick Bouchard

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.