email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Italia

Francesco Mandelli gira Bene ma non benissimo

di 

- L’attore-sceneggiatore de I soliti idioti dirige una commedia che parla di bullismo tra i banchi di scuola, con protagonista la giovanissima Francesca Giordano. Una produzione Viva Productions

Francesco Mandelli gira Bene ma non benissimo
L’attore, sceneggiatore e regista Francesco Mandelli

Una storia di bullismo tra i banchi di scuola, a lieto fine, è al centro di Bene ma non benissimo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, prima regia in solitario dell’attore, sceneggiatore e conduttore tv Francesco Mandelli (I soliti idioti [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Natale col boss [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, La solita commedia - Inferno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, quest’ultimo co-diretto con Fabrizio Biggio), prodotto da Pier Paolo Piastra per Viva Productions e coprodotto da Riccardo Neri, Fabio Troiano e Vincenzo Terracciano. Le riprese di questa commedia, che vede come protagonista la giovanissima Francesca Giordano (La mafia uccide solo d’estate - La serie), al fianco di Ian Schevchenko, cominciano domani 21 aprile a Torino. Il resto del cast è composto da Euridice Axen, Gioele Dix, Giordano De Plano, Gisella Donadoni, Ugo Conti, Rosario Terranova, Emanuele Succa, Luca Zunic, Francesco Bottin e il rapper Shade in un cameo nel ruolo di se stesso.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Scritto da Fabio Troiano, Vincenzo Terracciano e Laura Sabatino, Bene ma non benissimo racconta di Candida, un’adolescente paffutella e orfana di madre, che vive con il padre Salvo in un piccolo paese del sud. Ama ballare al ritmo delle canzoni di Shade, un famoso rapper di cui è innamorata. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, Candida dovrà affrontare la sfida di una nuova vita. Ma Torino si rivela più dura del previsto, specie quando viene chiamata alla prova più difficile: l’integrazione in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico tanto da diventare lo zimbello dei suoi nuovi compagni. Candida stringe però amicizia con Jacopo un ragazzino introverso e bullizzato dalla classe a cui solo lei riesce a strappare il sorriso. Da semplici compagni di banco diventano ben presto amici inseparabili. Torino si trasforma agli occhi di Candida in una città a suo modo magica e da scoprire con il suo nuovo amico. Il padre di Jacopo, un facoltoso imprenditore, non vede di buon occhio la loro amicizia ritenendola interessata fin quando non sarà costretto a ricredersi.

Le riprese del film, patrocinato dal Comune di Torino e da Film Commission Torino Piemonte, si svolgeranno quasi interamente a Torino e termineranno a fine maggio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy