email print share on facebook share on twitter share on google+

VENEZIA 2018 Concorso / Fuori Concorso

Venezia 2018: un Concorso a 360 gradi

di 

- Apertura con First Man di Damien Chazelle, l'esordio da protagonista di Lady Gaga, e un concorso con nomi del calibro di Olivier Assayas, Jacques Audiard, fratelli Coen, Luca Guadagnino e Mike Leigh

Venezia 2018: un Concorso a 360 gradi
Peterloo di Mike Leigh

La 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si terrà dal 29 agosto - 8 settembre 2018. Il segno che caratterizza l'edizione di quest'anno, spiega il direttore Alberto Barbera durante la conferenza stampa di presentazione oggi a Roma, è la presenza di "moltissimi film di genere, ma d'autore. I registi hanno compreso che è necessario ritrovare il contatto con lo spettatore attraverso codici condivisi, come il western, la commedia, i film in costume, il crime movie, il musical". Quest'anno ci saranno registi affermati, magari habitué di Cannes, da Paesi anche poco frequentati come Indonesia, Siria, Kazakistan. Ma anche molte scoperte: ben otto opere prime e due opere seconde nella competizione principale. "Ogni anno scommettiamo su qualche autore nuovo e lo buttiamo nell'arena assieme ai grandi", dice Barbera.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Attesissimo, in Concorso, è il titolo d'apertura, già svelato nei giorno scorsi, il nuovo film di Damien Chazelle dopo il successo planetario di La La Land. "First Man non ha niente di simile al precedente, niente musica e sentimentalismo, siamo in territorio completamente diverso", rivela Barbera. La storia è quella di Neil Armstrong (Ryan Gosling), l'astronauta che sbarcò sulla Luna nel luglio 1969. 

Altri 20 i film in concorso, in una stagione particolarmente ricca. The Mountain è diretto da Rick Alverson, regista che ha raccolto in precedenza premi a Rotterdam e Locarno. Doubles Vies [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
 di Olivier Assayas è una deliziosa e lucida commedia, la storia di due coppie che si incrociano sentimentalmente e professionalmente, dopo la rivoluzione digitale. The Sisters Brothers [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jacques Audiard
scheda film
]
di Jacques Audiard è un western europeo girato interamente tra la Spagna e la Romania, con cast interamente americano (protagonista Joaquin Phoenix) e con tecnici americani. E' un western in 6 episodi The Ballad of Buster Scruggs dei fratelli Coen, con James Franco, Liam Neeson, Tom WaitsVox Lux di Brady Corbet, con Nathalie Portman e Jude Law, è l'inaspettata storia di una ragazza che diventa una grande star pop. Atteso da anni il nuovo Alfonso Cuarón, dopo Gravity [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
del 2013: largamente autobiografico, Roma racconta un anno nella vita di una famiglia medio-borghese nella Mexico City degli anni Settanta. Il film è stato acquisito da Netflix. Paul Greengrass riflette su uno degli episodi terroristici più atroci degli ultimi anni, con 22 July [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
: in quel giorno del 2011 un fanatico neonazista fa una strage tra i giovani di un campus nei pressi di Oslo. Il regista ci fa rivivere il processo e il ritorno alla vita dei sopravvissuti. Una vera sorpresa promette di essere il remake di Suspiria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Dario Argento girato da Luca Guadagnino, film ambizioso pensato per anni e anni, "con Tilda Swinton in tre ruoli differenti", anticipa Barbera. 

Ritorno di Florian Henckel von Donnersmarck, dopo La vita degli altri [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florian Henckel von Donner…
intervista: Ulrich Muehe
scheda film
]
, con Never Look Away [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florian Henckel von Donner…
scheda film
]
, sulla storia della Germania dal nazismo fino agli anni 60-70, che è anche una riflessione sull'arte. The Nightingale è firmato da Jennifer Kent, giovane promessa del cinema australiano autrice di Babadouk. Molto atteso anche The Favourite [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Yorgos Lanthimos, con Olivia Colman, Emma StoneRachel Weisz, storia di Anna d'Inghilterra nel 1700. Perterloo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mike Leigh
scheda film
]
 di Mike Leigh racconta invece, con una riflessione sul potere, un episodio nella Manchester del 1919, quando una manifestazione fu repressa con la cavalleria che fece decine di morti. Il nuovo film di Mario Martone Capri-Revolution [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
 è ambientato all'inizio della Prima Guerra Mondiale, protagonista una giovane pastorella che scopre una comunità di intellettuali proto-hippy. Il nuovo documentario di Roberto MinerviniWhat You Gonna Do When The World's on Fire? [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Minervini
scheda film
]
 realizzato come i precedenti in USA, si concentra sul razzismo che serpeggia in epoca Trump e la reazione delle rinate Black Panther. C'è anche il secondo film del premio Oscar di straordinario talento László NemesSunset [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: László Nemes
scheda film
]
, anch'esso ambientato alla vigilia dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. David Oelhoffen è presente con Frères Ennemis [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: David Oelhoffen
scheda film
]
, su tre amici nella banlieu parigina che si dividono, uno diventa poliziotto, gli altri due criminali. Nuestro tiempo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlos Reygadas
scheda film
]
è un nuovo tassello nel cinema di Carlos Reygadas, che interpreta lui stesso il film con la moglie Eleazar. Julian Schnabel è alle prese con il tentativo di entrare nella mente del genio artistico di Vincent Van Gogh con At Eternity's Gate [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Julian Schnabel
scheda film
]
, interpretato da Willem DafoeAcusada è un'altra scommessa del festival, film tesissimo dell'autore argentino di Gonzalo Tobal alla sua seconda prova. Infine Killing di Shinya Tsukamoto è un film in costume su un samurai incapace di uccidere. 

Atteso Evento special Fuori Concorso è The Other Side of the Wind, al centro di aspre polemiche a Cannes. A Venezia ci sarà la prima mondiale, per poi sbarcare a Toronto e infine su Netflix, che ha permesso a Frank Marshall, collaboratore di Orson Welles, di realizzare questo progetto perseguito per 40 anni, e cioè dare forma compiuta ad un film girato da Welles in 35 16 e 8 millimetri tra il1970 e il 1976 e rimasto senza montaggio. "Noi individuiamo i migliori film della stagione", sottolinea Barbera. "Se alcuni film arrivano da Netflix o Amazon, non si può non fare i conti con queste innovazioni produttive e con autori che privilegiano la rete, non vedo ragione per escludere dal festival un film di Cuarón o Scorsese solo perché è prodotto da Netflix. Questo non vuol dire che non bisogna fare di tutto perché le sale siano privilegiate e sopravvivano".

Con una operazione analoga a quella di Young Pope di Paolo Sorrentino, Venezia offrirà una Proiezione speciale di due puntate de L'amica geniale di Saverio Costanzo, dal romanzo di Elena Ferrante, produzione HBO-Rai con Wildside.

Tra i Fuori Concorso d'eccellenza della Mostra, in prima mondiale, A Star Is Born, l’atteso debutto nella regia di Bradley Cooper, interpretato dallo stesso Cooper e dalla pluripremiata superstar della musica e candidata all’Oscar Lady Gaga, nel suo primo ruolo da protagonista in un film. E poi Les Estivants [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Bruni Tedeschi
scheda film
]
di Valeria Bruni TedeschiUna storia senza nome [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Roberto AndòMi obra maestra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gastón Duprat
scheda film
]
 di Gaston DupratA Tramway in Jerusalem [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Amos Gitai
scheda film
]
 di Amos Gitai, La Quietud [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Pablo Trapero.

Infine, un cenno alla nuova sezione non competitiva Sconfini, dedicata alle opere senza vincoli di genere, durata e destinazione: da segnalare il nuovo film del fumettista Gianni Pacinotti aka GipiIl ragazzo più felice del mondoArrivederci Saigon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Wilma Labate, l’incredibile storia di una girl band in tour in Vietnam durante la guerra; e l’extended cut (189 minuti) di The Tree of Life di Terrence Malick.

Concorso

First Man - Damien Chazelle (Stati Uniti)
The Mountain - Rick Alverson (Stati Uniti)
Doubles Vies [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Olivier Assayas
scheda film
]
 - Olivier Assayas (Francia)
The Sisters Brothers [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jacques Audiard
scheda film
]
 - Jacques Audiard (Francia/Belgio/Romania/Spagna)
The Ballad of Buster Scruggs - Ethan and Joel Coen (Stati Uniti)
Vox Lux - Brady Corbet (Stati Uniti)
Roma - Alfonso Cuaron (Messico)
22 July [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Paul Greengrass (Norvegia/Islanda)
Suspiria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Luca Guadagnino (Italia)
Never Look Away [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florian Henckel von Donner…
scheda film
]
 - Florian Henckel Von Donnersmarck (Germania)
The Nightingale - Jennifer Kent (Australia)
The Favourite [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Yorgos Lanthimos (Irlanda/Regno Unito/Stati Uniti)
Peterloo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mike Leigh
scheda film
]
 - Mike Leigh (Regno Unito/Stati Uniti)
Capri-Revolution [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mario Martone
scheda film
]
 - Mario Martone (Italia/Francia)
What You Gonna Do When The World’s On Fire? [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Minervini
scheda film
]
 - Roberto Minervini (Italia/Stati Uniti/Francia)
Sunset [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: László Nemes
scheda film
]
 - Laszlo Nemes (Ungheria/Francia)
Frères Ennemis [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: David Oelhoffen
scheda film
]
 - David Oelhoffen (Francia/Belgio)
Nuestro Tiempo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlos Reygadas
scheda film
]
 - Carlos Reygadas (Messico/Francia/Germania/Danimarca/Svezia)
At Eternity’s Gate [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Julian Schnabel
scheda film
]
 - Julian Schnabel (Stati Uniti/Francia)
Killing - Shinya Tsukamoto (Giappone)
Acusada - Gonzalo Tobal (Argentina/Messico)

Fuori Concorso - Eventi speciali

Il Diario Di Angela – Noi Due Cineasti [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Yervant Gianikian (Italia)
The Other Side of the Wind
 - Orson Welles (Stati Uniti)
They’ll Love Me When I’m Dead - Morgan Neville (Stati Uniti)

Fuori Concorso - Finzione

Una Storia Senza Nome [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Roberto Andò (Italia)
Les Estivants [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valeria Bruni Tedeschi
scheda film
]
 - Valeria Bruni Tedeschi (Francia/Italia)
A Star Is Born - Bradley Cooper (Stati Uniti)
L'amica geniale - Saverio Costanzo (Italia/Belgio)
Mi obra maestra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gastón Duprat
scheda film
]
 - Gaston Duprat (Argentina/Spagna)
A Tramway in Jerusalem [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Amos Gitai
scheda film
]
 - Amos Gitai (Israele/Francia)
Un peuple et son roi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pierre Schoeller
scheda film
]
 - Pierre Schoeller (Francia/Belgio)
La Quietud [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Pablo Trapero (Argentina/Francia)
Dragged Across Concrete - S. Craig Zahler (Stati Uniti)
Shadow - Zhang Yimou (Cina)

Fuori Concorso - Non-finzione

A Letter to a Friend in Gaza - Amos Gitai (Israele) (mediometraggio)
Aquarela [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Victor Kossakovsky
scheda film
]
 - Victor Kossakovsky (Regno Unito/Germania/Danimarca/Stati Uniti)
El Pepe, una vida suprema [+leggi anche:
recensione
intervista: Emir Kusturica
scheda film
]
 - Emir Kusturica (Argentina/Uruguay/Serbia)
The Trial [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Sergei Loznitsa (Paesi Bassi)
Carmine Street Guitars - Ron Mann (Canada)
ISIS, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Mannocchi, Aless…
scheda film
]
 - Francesca MannocchiAlessio Romenzi (Italia/Germania)
American Dharma [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
 - Errol Morris (Stati Uniti/Regno Unito)
Introduzione All’Oscuro [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gastón Solnicki
scheda film
]
 - Gaston Solnicki (Argentina/Austria)
1938 Diversi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Giorgio Treves
scheda film
]
 - Giorgio Treves (Italia)
Your Face - Tsai Ming-Liang (Taiwan)
Monrovia, Indiana - Frederick Wiseman (Stati Uniti)

Sconfini

Blood Kin - Ramin Bahrani (Stati Uniti) (cortometraggio)
Il banchiere anarchico [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Giulio Base (Italia)
Il ragazzo più felice del mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gipi
scheda film
]
 - Gianni Pacinotti aka Gipi (Italia)
Arrivederci Saigon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Wilma Labate (Italia)
The Tree of Life (Extended Cut) - Terrence Malick (Stati Uniti)
L'Heure de la sortie [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Sébastien Marnier
scheda film
]
 - Sébastien Marnier (Francia)
Magic Lantern - Amir Naderi (Stati Uniti)
Camorra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Francesco Patierno (Italia)

Biennale College Cinema

Zen sul ghiaccio sottile [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Margherita Ferri (Italia)
Deva [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Petra Szőcs
scheda film
]
 - Petra Szöcs (Ungheria)
Yuva [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Emre Yeksan (Turchia)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.