email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Italia / Svizzera

Chiara Bellosi batte il primo ciak di Palazzo di Giustizia

di 

- Prodotto da tempesta, il film drammatico della regista esordiente da lunedì sul set a Torino racconta una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano

Chiara Bellosi batte il primo ciak di Palazzo di Giustizia
La regista Chiara Bellosi, l'attrice Daphne Scoccia e il resto della squadra di Palazzo di Giustizia sul set (© tempesta)

tempesta, la società di produzione che ha portato al successo tutti i film di Alice Rohrwacher, incluso Lazzaro Felice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alice Rohrwacher
scheda film
]
(Migliore Sceneggiatura al Festival di Cannes 2018), investe su un nuovo nome, quello di Chiara Bellosi. La regista esordiente è sul set da lunedì 4 marzo a Torino, per 5 settimane, per le riprese del dramma Palazzo di Giustizia. Nel cast le non professioniste Bianca Leonardi e Sarah Short accanto a Daphne Scoccia (protagonista di Fiore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Claudio Giovannesi
scheda film
]
di Claudio Giovannesi), Andrea Lattanzi, Nicola Rignanese, Giovanni Anzaldo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

E’ una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano. Al centro, c’è un’udienza: sul banco degli imputati un giovane rapinatore e il benzinaio che, appena derubato, ha reagito, sparato e ucciso l’altro, giovanissimo, complice. C’è il rituale, c’è un linguaggio, ci sono le toghe. Ma noi vediamo anche (o soprattutto?) quello che sta fuori: i corridoi, gli uffici, il via vai feriale del tribunale, il rumore, il disordine. Le famiglie, figli e mogli degli imputati e delle vittime, fuori, in attesa.

Scritto dalla stessa regista, Palazzo di Giustizia si avvale della fotografia di Maurizio Calvesi e il montaggio di Stefano Cravero. La scenografia è di Giuliano Pannuti, i costumi di Loredana Buscemi. La società di Carlo Cresto-Dina produce con Rai Cinema, in coproduzione con la svizzera Cinedokké, con il supporto del MiBAC - Direzione Generale Cinema, il contributo del POR FESR Piemonte 2014-2020 - Azione III.3c.1.2 - bando "Piemonte Film TV Fund" e il sostegno di Torino Piemonte Film Commission. La distribuzione sarà curata da Istituto Luce Cinecittà.

Oltre a nuovi titoli per il cinema, tempesta sta sviluppando diversi progetti di serie TV, mentre tempesta UK, il ramo inglese della società, sta producendo Wildfire, lungometraggio d'esordio della regista Cathy Brady (leggi la news).

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.