email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PREMI Italia

Globi d’Oro: Bellocchio, Garrone, Rohrwacher in corsa per la miglior regia

di 

- Annunciate le candidature per i premi assegnati dall'Associazione della Stampa Estera in Italia, che saranno consegnati il 19 giugno a Roma

Globi d’Oro: Bellocchio, Garrone, Rohrwacher in corsa per la miglior regia
I registi Marco Bellocchio, Matteo Garrone e Alice Rohrwacher

Sono Marco Bellocchio (Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
), Matteo Garrone (Dogman [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matteo Garrone
scheda film
]
) e Alice Rohrwacher (Lazzaro felice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alice Rohrwacher
scheda film
]
) a contendersi quest’anno il Globo d’Oro più importante, quello alla miglior regia. Le candidature ai premi annuali assegnati dall'Associazione della Stampa Estera in Italia, che saranno consegnati il 19 giugno a Villa Wolkonsky, residenza dell’ambasciatore britannico a Roma, vedono spiccare con quattro nomination il film di Bellocchio su Tommaso Buscetta, applaudito di recente al Festival di Cannes: oltre alla miglior regia, è candidato per il miglior attore (Pierfrancesco Favino), la miglior sceneggiatura e la miglior musica. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A contendersi il titolo di miglior attore saranno, con Favino, Alessandro Borghi (Sulla mia pelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Marcello Fonte (Dogman); nella terna delle miglior attrici compaiono invece Jasmine Trinca per Croce e delizia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Francesca Niedda per Ovunque proteggimi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Anna Foglietta per Un giorno all'improvviso [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
.

Per la miglior opera prima, i giornalisti stranieri candidano Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Phaim Bhuiyan, Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]
di Leonardo D’Agostinie La terra dell'abbastanza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Damiano e Fabio D’Innocenzo
scheda film
]
di Damiano e Fabio D’Innocenzo. Un novità di quest’anno è il premio alla miglior serie tv (in gara Il nome della rosa, L’amica geniale e La porta rossa). Ed è alla piccola protagonista di L’amica geniale, la rivelazione Ludovica Nasti, che va il Premio giovane promessa. 

Le nomination della 59ma edizione del Premio Globo d’Oro:

Miglior regia
Marco Bellocchio - Il traditore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Marco Bellocchio
scheda film
]
(Italia/Francia/Germania/Brasile)
Matteo Garrone – Dogman [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matteo Garrone
scheda film
]
(Italia/Francia)
Alice Rohrwacher - Lazzaro felice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alice Rohrwacher
scheda film
]
(Italia/Svizzera/Francia/Germania)

Miglior opera prima
Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Phaim Bhuiyan
Il campione [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Leonardo D’Agostini
scheda film
]
- Leonardo D’Agostini
La terra dell'abbastanza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Damiano e Fabio D’Innocenzo
scheda film
]
- Damiano e Fabio D’Innocenzo

Miglior attrice
Jasmine Trinca - Croce e delizia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

Francesca Niedda - Ovunque proteggimi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Anna Foglietta - Un giorno all'improvviso [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Miglior attore
Alessandro Borghi - Sulla mia pelle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]

Marcello Fonte – Dogman
Pierfrancesco Favino - Il traditore

Miglior fotografia
Il primo re [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Daniele Ciprì, Giuseppe Maio (Italia/Belgio)
Ricordi? [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Valerio Mieli
scheda film
]
- Daria D'Antonio (Italia/Francia)
Il bene mio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pippo Mezzapesa
scheda film
]
- Giorgio Giannoccaro

Miglior serie tv
Il nome della rosa
L’amica geniale
La porta rossa

Miglior musica
Luca Ciut - Resina [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]

Gabriele Panico e Franco Eco - Il bene mio
Nicola Piovani - Il traditore

Miglior sceneggiatura
Il traditore - Marco Bellocchio, Valia Santella, Ludovica Rampoldi, Francesco Piccolo       
Sulla mia pelle - Alessio Cremonini, Lisa Nur Sultan
Lazzaro felice - Alice Rohrwacher

Miglior documentario
Butterfly [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman
Pugni in faccia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Fabio Caramaschi (Italia/Francia/Regno Unito)
La scomparsa di mia madre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Beniamino Barrese (Italia/Stati Uniti)
Selfie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Agostino Ferrente (Francia/Italia)
Chiudi gli occhi e vola - Julia Pietrangeli (mediometraggio)

Miglior corto
L’amata - Domenico Croce
Fino alle fine - Giovanni Dota
Il mondiale in piazza - Vito Palmieri
Il perdono - Marcello Cotugno
Olmo - Davide Calvaresi

Premio giovane promessa
Ludovica Nasti - L'amica geniale

Premio alla carriera
Franco Nero e Vanessa Redgrave

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.