email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Francia / Svizzera

Jungle rouge presto in fabbricazione

di 

- Prodotto da Dolce Vita Films e Intermezzo Films, il film d'animazione di Juan José Lozano e Zoltan Horvath sarà venduto da Urban Distribution International

Jungle rouge presto in fabbricazione
Un'immagine promozionale di Jungle rouge

Mentre il 43° Festival internazionale del cinema d’animazione di Annecy è in pieno svolgimento questa settimana, Cineuropa ha appreso che il lungometraggio franco-svizzero Jungle rouge di Juan José Lozano (autore di diversi documentari tra cui Témoin indésirable nel 2008) e Zoltan Horvath (regista d’animazione che ha al suo attivo vari cortometraggi tra cui Nosferatu Tango, premiato a Clermont-Ferrand e premio del Syndicat Français de la Critique nel 2002) entrerà presto in produzione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritto da Juan José Lozano (di nazionalità svizzera e colombiana) e dal francese Antoine Germa, la sceneggiatura comincia il 1° marzo 2008, quando il comandante Raul Reyes, numero due delle FARC, muore nella giungla sotto il peso di una tonnellata di bombe sganciate dalla CIA e dall'esercito colombiano. Insieme al suo corpo, i militari recuperano i suoi computer: dieci anni di corrispondenza di colui che guidava le trattative per la liberazione di centinaia di ostaggi (Ingrid Betancourt in primis), e che è stato responsabile degli affari esteri della più antica guerriglia comunista del mondo. Un documento straordinario in cui si incrociano politici, giornalisti, trafficanti d'armi, diplomatici, sicari, parenti e persino i suoi figli. Il film ci immergerà così nell'universo mentale di quest'uomo che guidò le FARC con un pugno di ferro, anche se l'utopia rivoluzionaria sprofondò gradualmente nell'incubo.

Prodotto da Marc Irmer per la società francese Dolce Vita Films e da Anne Deluz per gli svizzeri di Intermezzo Films, Jungle rouge è coprodotto da Nadasdy Film e da Tchack. Pre-acquistato da TSR-SSR, il lungometraggio beneficia anche del sostegno di Pictanovo, del CNC (tramite l’anticipo sugli incassi e l’aiuto alla creazione visiva o sonora), dell’OFC, di Cineforom, di SSA e Suissimage. L’uscita è prevista per aprile 2021. La distribuzione in Francia sarà guidata da New Story e le vendite mondiali da Urban Distribution International.

Dolce Vita Films è presente questa settimana all’Annecy Network con un altro titolo d’animazione in cantiere: Linda veut du poulet! di Chiara Malta e Sébastien Laudenbach (nominato al César 2017 del miglior film d’animazione per La Jeune Fille sans mains [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
). Selezionato nel 2018 ad Annecy ai pitch del Mifa (Marché international du film d’animation) e quest’anno al Cartoon Movie, questo progetto è attualmente in fase di finanziamento, sostenuto già da Gebeka Films che si occuperà della distribuzione in Francia, ma anche dal CNC e dalla regione Nuova Aquitania attraverso gli aiuti allo sviluppo. Da notare che il partner di fabbricazione del film sarà la società Miyu Productions ad Angoulême e Parigi.

Nel settore fiction, Dolce Vita Films che ha coprodotto di recente Slam [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Partho Sen-Gupta
scheda film
]
di Partho Sen-Gupta, ha attualmente in post-produzione Un fils (A Son) di Mehdi Bersaoui, un film interpretato fra gli altri da Sami Bouajila e Najla Ben Abdallah e che racconta le disavventure di una famiglia in vacanza nel Sud della Tunisia, che cade in un'imboscata di un gruppo armato... Prodotto con i tunisini di Cinetelefilms, questo lungometraggio è venduto da Jour2Fête.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.