email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Italia

La mafia non è più quella di una volta, nuova indagine antropologica sulla Sicilia firmata Franco Maresco

di 

- Il regista di Belluscone. Una storia siciliana torna alla Mostra di Venezia con il suo nuovo film, selezionato in concorso, con protagonisti Letizia Battaglia e Ciccio Mira

La mafia non è più quella di una volta, nuova indagine antropologica sulla Sicilia firmata Franco Maresco
Ciccio Mira in La mafia non è più quella di una volta

“Un nuovo capitolo di quell’indagine antropologica su Palermo e la Sicilia, condotta da Maresco con la capacità di provocare che lo contraddistingue, e che non risparmierà risvolti grotteschi ed esilaranti”. Questo è, nelle parole del direttore Alberto Barbera, La mafia non è più quella di una volta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, il nuovo film di Franco Maresco che sarà presentato in concorso alla 76ma Mostra del cinema di Venezia (28 agosto-7 settembre).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
LIM Internal

Protagonisti di La mafia non è più quella di una volta, prodotto da Rean Mazzone per Ila Palma Dream Film con Tramp Lmd e cofinanziato dalla Regione Siciliana, sono la fotografa Letizia Battaglia e Ciccio Mira, l’impresario di cantanti neomelodici già protagonista di Belluscone. Una storia siciliana [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, film selezionato alla Mostra di Venezia 2014 in Orizzonti. Nel cast artistico figurano anche Matteo Mannino, produttore di feste di piazza, Cristian Miscel, cantante neomelodico, e Franco Zecchin, fotografo.

La mafia non è più quella di una volta è scritto da Franco Maresco e Claudia Uzzo con la collaborazione di Francesco Guttuso e Giuliano La Franca. Nel 2017, a 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, Maresco decide di realizzare un nuovo film. Per farlo, trova impulso in un suo recente lavoro dedicato a Letizia Battaglia, la fotografa ottantenne che con i suoi scatti ha raccontato le guerre di mafia, definita dal New York Times una delle “undici donne che hanno segnato il nostro tempo”. A Letizia, Maresco sente il bisogno di affiancare una figura proveniente dall’altra parte della barricata: Ciccio Mira, già protagonista nel 2014 di Belluscone. Una storia siciliana. “Mitico” organizzatore di feste di piazza; nei pochi anni che separano i due film Mira sembra cambiato, forse cerca un riscatto, come uomo e come manager, al punto da organizzare un singolare evento allo Zen di Palermo, “I neomelodici per Falcone e Borsellino”. Eppure le sue parole tradiscono ancora una certa nostalgia per “la mafia di una volta”. Intanto, visitando le celebrazioni dei martiri dell’antimafia, il disincanto di Maresco si confronta con la passione di Battaglia.

La mafia non è più quella di una volta sarà distribuito in Italia da Istituto Luce Cinecittà; le vendite internazionali sono affidate a Fandango Sales.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.