email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM / RECENSIONI Portogallo

Recensione: Variações

di 

- Il progetto di João Maia, da diversi anni in preparazione, è previsto diventare uno dei film portoghesi più popolari dell'anno

Recensione: Variações
Sérgio Praia in Variações

Più che un uomo o un cantante, António Variações era un'icona. L'ultimo film di João Maia, Variações [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, prodotto dalla società portoghese David & Golias e ora nelle sale del suo paese d'origine (dove ha raccolto 50.000 spettatori nei primi quattro giorni di programmazione) grazie a NOS Audiovisuais, è un film biografico su uno dei cantanti più significativi nella storia della musica portoghese. Figura potente e controversa del suo tempo, richiama comunque le masse, ieri come oggi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

In attesa da quasi dieci anni, il progetto si è finalmente materializzato. Il film esplora diverse fasi della vita di António, dalla sua infanzia fino all'apice del suo successo, ma si concentra principalmente sul percorso che ha intrapreso per affermarsi come cantante nell'industria musicale portoghese. Il film è interpretato da Sérgio Praia, che non incarna semplicemente António Variações, ma incarna anche la sua persona, in una performance davvero sorprendente, avvincente e talvolta inquietante. Sérgio non solo assomiglia fisicamente a Variações, ma il suo atteggiamento punk, libero e fantasioso sprigiona un'energia che sembra essere un'eredità diretta dello spirito di Variações.

Come biopic musicale, il film esplora a fondo il lato creativo della vita di Variações, con scene di sessioni in studio, sessioni con la band e persino sessioni di registrazione in bagno (un aspetto famoso del lavoro di Variações). Il regista ha saggiamente scelto di usare la voce vera di Sérgio Praia, così come la sua interpretazione di alcune canzoni del repertorio di Variações, consentendo al pubblico di ascoltare i momenti catturati davanti alla telecamera nel loro stato più grezzo e naturale. Sebbene le voci dell'attore e del cantante siano piuttosto diverse, abbiamo un'idea dell'atteggiamento di António (il suo modo particolare di stare di fronte a un microfono, di cantare) e abbracciare completamente la persona che ci viene presentata.

Ambientato negli anni '80, il film esplora (come fece António) le strade principali di Lisbona, nonché i luoghi sotterranei della città: da Trumps (un iconico club gay che è ancora attivo oggi), dove Variações si esibì per la prima volta dal vivo, al centro della città. Nonostante una ricostruzione chiaramente studiata dell'ambiente che circondava Variações, così come una fotografia ben eseguita (che mostra la vasta esperienza di João Maia nella pubblicità), la scenografia sembra eccessivamente meticolosa: una perfezione che, purtroppo, ci distrae, a volte, dalla forza e dall'energia emanate dall'eccezionale performance di Sérgio Praia.

Oltre al lato musicale della vita di Variações (che domina il film), un'altra importante dinamica è esplorata e rappresentata nella pellicola: la storia d'amore (platonica) tra António Variações e Fernando Ataíde (interpretato da Filipe Duarte). Sebbene ampiamente noto, questo aspetto della vita di Variações a volte sembra volontariamente dimenticato da alcune delle persone che conoscono e amano la sua musica, persino dalla sua stessa famiglia. I film mainstream spesso presentano una trama romantica per attirare un pubblico più vasto. In questo caso, João Maia non evita questo tema, ma non lo forza nemmeno come mezzo per compiacere il pubblico. Il film presenta, in un modo onesto e bello, una storia di amore proibito e gay, in cui le emozioni risultano universali.

Variações è un onesto omaggio cinematografico ad António Variações, una lettera d'amore di João Maia a una delle più grandi icone della scena musicale portoghese, e in effetti a tutto il suo pubblico. Una lettera che non cadrà nel dimenticatoio: questo promettente film continuerà molto probabilmente a risuonare nel tempo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy