email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ROMA 2019

Angelina Jolie, Michelle Pfeiffer e i fratelli Dardenne ad Alice nella città

di 

- La 17ma edizione della sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni si svolgerà dal 17 al 27 ottobre

Angelina Jolie, Michelle Pfeiffer e i fratelli Dardenne ad Alice nella città
L’età giovane di Luc e Jean-Pierre Dardenne

Torna come ogni anno a intessere un ricco e vivace dialogo con le nuove generazioni Alice nella città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma dedicata ai più giovani la cui 17ma edizione si terrà dal 17 al 27 ottobre all’Auditorium Parco della Musica.

Ad aprire le danze saranno Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer, protagoniste di Maleficent - Signora del male diretto dal norvegese Joachim Rønning, a Roma in anteprima europea; le due star incontreranno anche gli studenti delle scuole di cinema. Dodici i film nel concorso Young/Adult. Tra questi, Le Milieu de l’horizon [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Delphine Lehericey
scheda film
]
di Delphine Lehericey con Letitia Casta, visto di recente a San Sebastian, e il titolo tedesco-polacco Sunburned di Carolina Hellsgård, dove, durante le vacanze estive, la 13enne Claire cerca di aiutare un venditore ambulante senegalese a sfuggire alla propria miseria. Emergono i segreti di un’estate anche nel film del regista sloveno Martin Turk Don’t Forget to Breathe [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, mentre la presenza di giovani figure femminili autodeterminate e dalla fisicità combattiva accomunano il titolo belga Cleo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Eva Cools, Lola [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Laurent Micheli
scheda film
]
di Laurent Micheli (con Benoît Magimel), e poi ancora il francese Les Éblouis [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sarah Suco e il film britannico Perfect 10 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eva Riley, con protagonista una giovane ginnasta. Per l’Italia ci sarà l’opera prima di Mario Piredda, L’agnello, storia di una ragazza di 16 anni che lotta in una Sardegna ruvida e autentica contro la malattia di suo padre. In programma anche La famosa invasione degli orsi in Sicilia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lorenzo Mattotti
scheda film
]
di Lorenzo Mattotti, (il regista terrà una masterclass) e One More Jump [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, documentario italo-svizzero diretto da Emanuele Gerosa, in cui i ragazzi del Gaza Parkour Team sognano la libertà.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Fuori concorso sarà proiettato L’età giovane [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean-Pierre e Luc Dardenne
scheda film
]
di Luc e Jean-Pierre Dardenne; i fratelli registi terranno anche una Lezione di cinema aperta al pubblico. Le grandi anteprime del weekend dedicate alla famiglia includono, fra gli altri, il film francese Ailo - Un’avventura tra i ghiacci [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, primo lungometraggio firmato dal grande autore di documentari sugli animali Guillaume Maidatchevsky, e il nuovo film di Alessandro Siani, Il giorno più bello del mondo, a quasi tre anni dal successo di Mister Felicità [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
.

Tra le 12 opere di Panorama Internazionale, programma dedicato ai film che raccontano il mondo delle nuove generazioni ma che si rivolgono anche agli adulti, spiccano Maternal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maura Delpero
scheda film
]
di Laura Delpero visto in concorso a Locarno, l’horror di Bertrand Bonello Zombi Child [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bertrand Bonello
scheda film
]
, Adoration [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fabrice du Welz
scheda film
]
di Fabrice du Welz, Take Me Somewhere Nice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ena Sendijarević
scheda film
]
di Ena Sendijarević, il doc francese Adolescentes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sébastien Lifshitz e Aga’s House [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lendita Zeqiraj
scheda film
]
della regista kosovara Lendita Zeqiraj. In Panorama Italia si segnalano invece Bellissime [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Elisa Amoruso, una riflessione sul culto dell’apparire per bambine, adolescenti e madri; Stay Still [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
, primo lungometraggio di finzione di Elisa Mishto, con Giuseppe Battiston; la docu-fiaba di Giuseppe Carrieri Le metamorfosi, che rivisita Ovidio ambientando in una Napoli infestata dalla peste la storia di una bambina rom che si salva rifugiandosi nel corpo di una balena radioattiva; il nuovo film di Vincenzo Marra, La volta buona [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, storia di riscatto sociale e di amicizia tra un procuratore calcistico (Massimo Ghini) e un bambino; e Volare di Ram Pace e Luca Santarelli, prodotto dal giornalista tv Michele Santoro, sul fenomeno della musica Trap.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy