email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DISTRIBUZIONE / USCITE / ESERCENTI Italia

Coronavirus e quarantena: l’offerta di streaming gratuito

di 

- Molte piattaforme on demand aderiscono alla campagna #iorestoacasa aprendo i propri cataloghi ai cittadini costretti a stare in casa

Coronavirus e quarantena: l’offerta di streaming gratuito
Bangla di Phaim Bhuiyan

Molte aziende stanno aderendo all’iniziativa del governo italiano chiamata Solidarietà Digitale a supporto di cittadini e imprese o alla campagna #iorestoacasa durante l’emergenza Coronavirus. Tra le piattaforme di video streaming on demand, recentemente Infinity, TimVision e Amazon Prime Video hanno cominciato a offrire il servizio gratis, affiancandosi a RaiPlay, MediasetPlay e DPlay (i programmi dei canali del gruppo Discovery).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Amazon Prime Video, che aveva offerto l’accesso gratis al suo catalogo, si è però improvvisamente ritirata dall’iniziativa, anche se normalmente offre trenta giorni di streaming gratuito ai nuovi abbonati.

La piattaforma streaming di Tim con sport, film, serie, cartoni e documentari ha fatto la stessa scelta: servizio gratuito per tutti fino al 31 marzo. In catalogo ci sono serie come The Handmaid's Tale, Teen Wolf, The Magicians, Power, Killing Eve e Fargo, film come Bangla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Phaim Bhuiyan, Tomb Raider, Miss Sloane, la saga di Ritorno al futuro e altri. Chi volesse abbonarsi al termine dell’offerta può farlo al costo di 5 euro al mese.

Infinity – il servizio del Gruppo Mediaset che offre film, serie, cartoni animati – regala due mesi di abbonamento: sulla piattaforma ci sono film come Shazam!, Gangster Squad e Le regine del crimine e serie come Containment, The Big Bang Theory e Young Sheldon. Alcune testate specializzate hanno però fatto notare che l’offerta d’ingresso è quella solita, che costringe il consumatore a registrare dati e modalità di pagamento. Alla fine del periodo di prova, se il consumatore se ne dimentica, l’offerta potrebbe essere rinnovata in automatico.

Interessante è l’iniziativa di MYmovies, che sostiene la campagna #iorestoacasa tornando con gli appuntamenti MyMoviesLive, che adesso prevedono  50 film, 5 prime visioni e oltre 25.000 posti gratis disponibili. I titoli sono di tutto rispetto e spaziano dai classici di Yasujirô Ozu a produzioni più recenti come La Douleur [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuel Finkiel
scheda film
]
di Emmanuel Finkiel, Just Charlie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rebekah Fortune, La primavera di Christine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mirjam Unger, Estate 1993 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carla Simón
scheda film
]
di Carla Simon, La Gomera [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
di Corneliu Porumboiu, Che fare quando il mondo è in fiamme? [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Minervini
scheda film
]
di Roberto Minervini.

Tra le altre lodevoli iniziative, quella della Cineteca di Milano che pochi giorni dopo il contagio del paziente uno, aveva già messo a disposizione online un catalogo di oltre 500 film, in cui si trovano pellicole dell’epoca del muto, documentari, ma anche classici come Shining.

Minerva Pictures offre nello sterminato catalogo disponibile su thefilmclub.it la visione gratuita di 100 titoli (leggi la news).

OpenDBB, che supporta le opere indipendenti, ha previsto una programmazione streaming in diretta, oltre al servizio on demand in cui ciascuno può vedere documentari e film e fare la propria donazione libera per supportare gli autori in un momento difficile per tutto il settore audiovisivo.

E’ infine possibile la consultazione libera dell’archivio dell’Istituto Luce, che con il suo catalogo di oltre 77mila filmati, tra documentari e cinegiornali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy