email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM / RECENSIONI Polonia

Recensione: Nobody Sleeps in the Woods Tonight

di 

- Definito il "primo slasher polacco", il lungometraggio di Bartosz M. Kowalski è un film horror divertente e nostalgico del cinema degli anni '80

Recensione: Nobody Sleeps in the Woods Tonight
sx-dx: Wiktoria Gąsiewska, Stanisław Cywka, Julia Wieniawa, Michał Lupa e Sebastian Dyla in Nobody Sleeps in the Woods Tonight

Il lockdown nazionale ha dimostrato di essere un’inaspettata benedizione per Nobody Sleeps in the Woods Tonight [+leggi anche:
intervista: Bartosz M. Kowalski
scheda film
]
, il secondo film di Bartosz M. Kowalski (dopo il gelido Playground [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bartosz M. Kowalski
scheda film
]
). La sua uscita nelle sale era prevista per venerdì 13 marzo, dopo aver ottenuto entusiastiche recensioni, e invece è stato rilasciato su Netflix (solamente in Polonia) una settimana dopo e, dopo sette giorni, è tra i primi tre film più visti nel Paese. Nei cinema solitamente sovraffollati potrebbe non aver avuto lo stesso successo, ma accanto a show come Stranger Things, che allo stesso modo affoga nella nostalgia cinematografica degli anni '80, lo slasher di Kowalski prospera in modo esemplare, dimostrando che la Polonia non è una terra inospitale per i film dell'orrore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nobody Sleep in the Woods Tonight non è un film di puro genere; è più una dichiarazione d'amore di un cinefilo che è cresciuto guardando I Goonies, La casa, Terminator, He-Man e i dominatori dell'universo e tutte quelle altre storie colorate ma spaventose che i bambini che sono cresciuti nella Polonia di fine anni '80 e inizio anni '90 hanno guardato in loop grazie ai loro videoregistratori. Per inciso, Kowalski, che ha anche scritto la sceneggiatura con i suoi produttori Jan Kwieciński e Mirella Zaradkiewicz, ambienta la sua storia trent’anni fa, quando un postino bussa due volte alla porta di una casa nel bosco e incontra una forza malvagia. Tre decenni dopo, un gruppo di adolescenti condannati a trascorrere del tempo in un campo offline (dove tutti i dispositivi elettronici sono vietati) si avvicineranno alle creature maligne, sotto forma di mostri deformi e assetati di sangue.

Ecco il tipico cast slasher: l’atleta Daniel (Sebastian Dyla), il gay non dichiarato Bartek (Stanisław Cywka), la sexy bionda Aniela (Wiktoria Gąsiewska), il nerd Julek (Michał Lupa) e la protagonista femminile, Zosia (Julia Wieniawa), una ragazza con un passato traumatico. Viene chiamata "Sarah O’Connor" da Julek, come la famosa eroina interpretata da Linda Hamilton nell'originale Terminator del 1984 diretto da James Cameron. Come si potrebbe sospettare, gli adolescenti verranno uccisi brutalmente, uno per uno, quindi Kowalski aggiunge alcuni personaggi di supporto al mix per portare avanti la trama: un viscido sacerdote (Piotr Cywrus), un poliziotto annoiato (Olaf Lubaszenko) e una pimpante caposquadra (Gabriela Muskała), tra gli altri.

Ma non cadete in errore: anche se il tono del film è infuso di nostalgia, ci sono molti momenti spaventosi eseguiti in modo eccellente e un'atmosfera davvero inquietante. Molto merito va dato al regista, ai produttori, al cast (in particolare Wieniawa e Lupa) e al compositore Jimek, la cui musica, a base di melodie ispirate agli anni '80 e di theremin (il suono distintivo della fantascienza anni '50), aumenta l'inquietudine e rafforza la sospensione dell'incredulità. Gli speciali effetti di trucco sono anche ammirevoli, dal momento che non c'è niente di peggio di una creatura malvagia che fa ridere invece di mettere paura.

Un recensore troppo meticoloso potrebbe avere ragionevoli dubbi sulla logica alla base delle azioni malvagie dei mostri (uccidono per cibo o per piacere?), e gli sporadici cenni agli affari polacchi attuali (fratelli malati, preti che si comportano male, neonazisti che agiscono nel boschi) lasciano un po’ perplessi, ma tutto sommato, Nobody Sleep in the Woods Tonight è di gran lunga il film polacco più divertente da anni.

Nobody Sleep in the Woods Tonight è stato prodotto da Jan Kwieciński tramite Akson Studio, con sede a Varsavia, mentre Mirella Zaradkiewicz ne è stata la produttrice creativa. Il coproduttore è Zenon Maślona (della polacca Plan Zet). Il distributore polacco è Next Film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy