email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DOCSBARCELONA 2020

Recensione: La nova escola

di 

- Ventura Durall illustra l'avventura di un movimento educativo che mira a cambiare l'insegnamento di bambini e giovani, affinché guardino al futuro con libertà e non ripetano schemi falliti del passato

Recensione: La nova escola

Il Festival internazionale del cinema documentario di Barcellona DocsBarcelona – che si è tenuto dal 19 al 31 maggio sulla piattaforma Filmin – ha presentato in anteprima mondiale nella sezione ufficiale Latitud il nuovo lavoro di Ventura Durall, che, oltre ad essere un cineasta formatosi all'ESCAC, è il vicepresidente di ProDocs e membro del consiglio di PROA (Productores Asociados de Cataluña). In La nova escola [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, il regista segue la nascita del movimento Escola Nova 21 in Catalogna negli ultimi anni, con il quale un gruppo di insegnanti entusiasti e coraggiosi ha riformulato il concetto tradizionale di educazione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo un'introduzione in cui il regista utilizza le immagini di sua figlia per illustrare il processo complesso e meraviglioso dello sviluppo mentale, il documentario alterna immagini di archivio che servono a introdurre vari concetti in un film che non solo descrive una rivoluzione didattica, ma mette anche in dubbio il modo in cui l'insegnamento dei bambini è stato considerato fino ad oggi.

Con l'intervento di scienziati e specialisti in materia, La nova escola entra anche nelle aule e riesce a illustrare questa nuova pedagogia con esempi reali di bambini che sperimentano un modo molto più umanistico e meno meccanico di conoscere il mondo e se stessi. Per costruire tutta questa impalcatura, il team del documentario ha filmato per tre anni, raccogliendo circa 500 ore di registrazioni, molte delle quali ottenute durante un corso completo, dall'inizio a settembre fino alla sua conclusione a giugno. Allo stesso modo, il team di Escola Nova 21 è stato seguito nelle sue riunioni, discussioni e conferenze.

Forse questo non è un documentario formalmente rischioso, né sorprendente nelle sue immagini, avvicinandosi di più al lavoro illustrativo e informativo, ma pone domande interessanti mentre apre una nuova via verso nuovi e stimolanti percorsi che l'istruzione può intraprendere, evitando di ripetere modelli obsoleti, disegnati più per la sottomissione e il lavoro che per la libertà e la creatività degli uomini e delle donne del futuro. Perché, come assicura il film, il vecchio modello non funziona più.

La nova escola, con sceneggiatura di Ventura Durall e Guillem Sala, è una produzione di Nanouk Films, con la partecipazione di ICEC e la coproduzione di TVC. Inoltre, come annuncia la produttrice sulla sua pagina web, chi fosse interessato a organizzare una visione online di questo film per la propria comunità – classe, associazione di genitori, gruppo di amici, scuola... – può scrivere a distribution@nanouk.tv.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy