email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

INDUSTRIA Francia

Gaumont ancora in rosso

di 

Dopo un 2002 concluso con 8 milioni di euro di perdita, il gigante del cinema francese Gaumont (produzione, distribuzione ed esercizio) ha appena annunciato per il primo semestre 2003 una ulteriore perdita di 2.6 milioni di euro . Una tendenza negativa imputabile all'abbassamento della frequenza che dall'inizio dell'anno colpisce l'esercizio in Francia, ma anche ad una politica di produzione che non ha ancora ottenuto il successo sperato.

Produttore di tre film nel 2002, Gaumont intendeva riprendere terreno quest'anno con i cinque film in programma. Ma se Père et Fils di Michel Boujenah e Qui a tué Pamela Rose? hanno riempito le sale arrivando rispettivamente a 1,04 milioni di spettatori e a 929 000, la partenza catastrofica di Lovely Rita (90 000 spettatori su 392 copie nella prima settimana) con Christian Clavier, e il fiasco di Fureur di Karim Dridi (35 000 spettatori) in aprile scorso, hanno pesantemente influito sui conti economici della società. Gaumont ha quindi deciso di considerare già nella voce delle perdite del 2003 5,2 milioni di euro per Lovely Rita, poiché gli incassi non copriranno sicuramente il budget impiegato per la realizzazione del film ( 13,32 milioni di euro di budget). Per quanto riguarda la produzione, la società spera di rimettersi in apri con il prossimo film di Claude Zidi, Ripoux 3 con Philippe Noiret e Thierry Lhermitte, la cui uscita è prevista in dicembre, oltre a puntare anche sull'avvenire con le riprese del prossimo film di Alain Berberian L'enquête corse con Jean Reno e Christian Clavier.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Malgrado questo il gruppo resta uno dei pilastri della cinematografia d'oltralpe, poichè ha realizzato 32.6 milioni di euro di fatturato nel primo semsetre 2003 (contro i 33,8 dello stesso periodo 2002) e registra ulteriori nell'ambito delle vendite dei DVD e nella distribuzione in sala dove la filiale costituita con Buena Vista GBVI, è al secondo posto dei migliori distributori del 2003, con 14, 5 milioni di spettatori per un totale di 15 lungometraggi distribuiti.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.