email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ROMA 2020 Premi

Été 85 vince alla Festa del cinema di Roma

di 

- Il film di François Ozon, targato Selezione ufficiale Cannes 73, ha conquistato il Premio del pubblico. In Alice nella Città, Premio della giuria a Punta Sacra e Premio Camera d’Oro a Ibrahim

Été 85 vince alla Festa del cinema di Roma
Été 85 di François Ozon

Été 85 [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di François Ozon è il film vincitore della 15ma Festa del cinema di Roma, che si è conclusa ieri, 25 ottobre. L’unico riconoscimento previsto per la Selezione ufficiale, il Premio del pubblico BNL, è stato votato dagli spettatori della Festa che, nonostante le restrizioni dovute all’epidemia di Covid-19, hanno partecipato numerosi alle proiezioni. A fronte di una capienza delle sale ridotta al 50%, l’affluenza registrata durante questa edizione anomala, che ha preceduto di poco una nuova chiusura dei cinema in Italia (come stabilito dal governo, per contrastare il virus, a partire da oggi), è stata dell’85%.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Alice nella Città, sezione autonoma e parallela dedicata ai giovani e giunta alla sua 18ma edizione, ha proclamato Miglior film l’americano Kajillionaire di Miranda July, “per la capacità di creare una storia in grado di tradurre tematiche classiche in immagini dolci e spietate, raccontata con uno sguardo surreale e cinico”. La giuria di 16 ragazzi di età compresa tra i 15 e i 18 anni ha inoltre assegnato il suo Premio Speciale a Punta Sacra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Mazzoleni
scheda film
]
di Francesca Mazzoleni, “per aver saputo raccontare in modo mai banale una comunità dalle mille sfaccettature riuscendo a mostrare bellezza e malinconia, luci e ombre di chi la vive quotidianamente”.

Il Premio Camera d’Oro Alice/MyMovies, votato dalla giuria composta dai registi e sceneggiatori Eva Cools e Agostino Ferrente, dall’attrice Caterina Guzzanti e dai registi Claudio Noce e Roberta Torre, è stato attribuito a Ibrahim [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Samir Guesmi, “un film che parla d’amore, carico di pietas e dolcezza su un’umanità che cerca di resistere sempre al confine tra devianza e resilienza”. La giuria ha anche assegnato una Menzione speciale a Gagarine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fanny Liatard e Jérémy Tro…
scheda film
]
di Fanny Liatard e Jérémy Trouilh.

Il Premio Raffaella Fioretta (del valore di 3.000 euro), assegnato dalla giuria formata dai registi Dario Albertini e Riccardo Milani e dall’attrice Valentina Lodovini, è andato a Il mio corpo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Michele Pennetta, “un’opera che ci racconta di abbandono, di rifiuto, di degrado e umanità, Pennetta lo fa con grande efficacia ma soprattutto con una preziosa delicatezza che lo contraddistingue”.

Si segnala infine il DO Rising Star Award per il Miglior attore esordiente non italiano attribuito a Enrik Enge che in Tigers [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
“offre un personaggio straordinariamente complesso: intelligente, sensibile, ostinato, fisicamente vulnerabile e allo stesso tempo forte”.

I premi della 15ma Festa del cinema di Roma:

Premio del pubblico BNL

Été 85 [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- François Ozon (Francia)

Alice nella Città

Premio Miglior film Alice 2020

Kajillionaire - Miranda July (Stati Uniti)

Premio Speciale della giuria

Punta Sacra [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Mazzoleni
scheda film
]
- Francesca Mazzoleni (Italia)

Premio Camera d’Oro Alice/MyMovies

Ibrahim [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Samir Guesmi (Francia)

Menzione speciale

Gagarine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fanny Liatard e Jérémy Tro…
scheda film
]
- Fanny Liatard, Jérémy Trouilh (Francia)

Premio Raffaella Fioretta (3.000 euro)

Il mio corpo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Michele Pennetta (Italia/Svizzera)

Premio al Miglior cortometraggio

El Silencio del Rio - Francesca Canepa (Perù)

Menzione speciale

Tropicana - Francesco Romano (Italia)

Premio RB Casting Miglior attore esordiente italiano

Antonio Bannò - Tigers [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Svezia/Italia/Danimarca)

Menzione speciale

Ludovica Francesconi - Sul più bello [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Italia)

DO Rising Star Award per il Miglior attore esordiente non italiano

Enrik Enge - Tigers

Menzione speciale

Alseni Bathily - Gagarine

Premio Rolling Stone alla Miglior colonna sonora

Gagarine - Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

Menzione speciale

Punta Sacra - Francesca Mazzoleni

Borsa di studio Pietro Coccia (1.000 euro)

Giacomo Chapus

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy