email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL / PREMI Italia

Il 30° Noir in Festival debutta online

di 

- Dall’8 al 13 marzo, la manifestazione dedicata al genere mystery in tutte le sue forme (cinema, letteratura, televisione, new media) si terrà in streaming sulla piattaforma MYmovies

Il 30° Noir in Festival debutta online
No matarás di David Victori

Anche il Noir in Festival si adatta ai tempi che corrono e in piena emergenza sanitaria si appresta a spegnere le sue prime 30 candeline online, per una ricca edizione che si svolgerà dall’8 al 13 marzo in streaming gratuito sulla piattaforma MYmovies (a questo link), sui canali social del festival (Facebook, Instagram, YouTube) e sul suo sito ufficiale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La storica manifestazione dedicata al genere mystery in tutte le sue forme (cinema, letteratura, televisione, new media) diretta da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri e Gianni Canova, che solitamente si svolge tra Milano e Como, propone proiezioni, talk e masterclass con registi e scrittori, quest’anno interamente online e con un importante filo conduttore: l’affacciarsi del talento femminile nel mondo del noir, con autrici come Gabriella Genisi, Margherita Oggero, Grazia Verasani, Rosa Teruzzi, Antonella Lattanzi, Francesca Serafini e Nicoletta Vallorani che, nel centenario della nascita della scrittrice Patricia Highsmith, animeranno un panel sulle “donne in nero”.

Quanto al programma cinema, la giuria del concorso internazionale, composta da Carlo Degli Esposti, Camilla Filippi e Gianluca Maria Tavarelli, assegnerà il Black Panther Award tra i sei film in competizione: lo spagnolo No matarás [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: David Victori
scheda film
]
, opera seconda di David Victori; il rumeno Unidentified [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera seconda di Bogdan George Apetri; il francese Les envoûtés di Pascal Bonitzer; l’inglese Gatecrash, opera prima di Lawrence Gough; il danese Wildland [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jeanette Nordahl
scheda film
]
, opera prima di Jeanette Nordahl; l’argentino Karnawal [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera prima di Juan Pablo Felix.

Ospiti d’onore nella serata di premiazione del 12 marzo saranno i Manetti Bros., di cui saranno proposte in anteprima immagini inedite del loro attesissimo Diabolik. Tra i nomi internazionali del cinema e della letteratura noir ospiti del festival, anche la regista australiana Jennifer Kent (The Nightingale); il vincitore del Raymond Chandler Award di quest’anno, l’irlandese John Banville; la regina del giallo scandinavo Camilla Läckberg; il regista giapponese Kurosawa Kiyoshi che riceverà l’Honorary Award, e il suo collega americano Brian Yuzna, a cui va il Premio Luca Svizzeretto.

La giornata di pre-apertura, domenica 7 marzo, è stata dedicata al cinema italiano con il revival del poliziottesco nel nome di Fernando Di Leo grazie all’opera prima di Gabriele Albanesi Bastardi a mano armata [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, in proiezione speciale fuori concorso; lo stesso giorno è stato assegnato il Premio Speciale Claudio Caligari per l’originalità produttiva ad Andrea Paris, Matteo Rovere e Sydney Sibilia di Ascent film e Groenlandia. Si potranno inoltre vedere i sei film finalisti del Premio Caligari, tra cui la giuria popolare composta da 90 studenti guidata dal regista Claudio Giovannesi (Fiore [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Claudio Giovannesi
scheda film
]
, La paranza dei bambini [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto Saviano
scheda film
]
) sceglierà il vincitore. I finalisti del Premio Caligari sono: Il buco in testa [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Antonio Capuano, Il talento del calabrone di Giacomo Cimino, L’immortale [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marco D’Amore, Villetta con ospiti [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
di Ivano De Matteo, Favolacce [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fabio e Damiano D'Innocenzo
scheda film
]
dei Fratelli D’Innocenzo, The Shift [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Alessandro Tonda.

Infine, tra gli eventi speciali fuori concorso, l’atteso Fulci Talks - Conversazione uncut con Lucio Fulci [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Antonietta De Lillo: una esplosiva “autobiografia uncut” del maestro del cinema di genere, Lucio Fulci, l’autore a cui il Noir in Festival dedica il suo omaggio con cinque titoli cult.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy