email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE / FINANZIAMENTI Italia / Francia

A Roma iniziate le riprese di Promises di Amanda Sthers

di 

- Pierfrancesco Favino e Kelly Reilly protagonisti del film che la regista e scrittrice francese ha tratto dal suo best-seller internazionale

A Roma iniziate le riprese di Promises di Amanda Sthers
L'attore Pierfrancesco Favino (© Daniele Barraco) e l'attrice Kelly Reilly

Dopo Holy Lands [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del 2017, film girato tra Israele e Belgio con Jonathan Rhys Meyers, Efrat Dor, James Caan, Amanda Sthers torna dietro alla macchina da presa per Promises, tratto dall’omonimo best-seller internazionale che la stessa regista e scrittrice francese ha pubblicato nel 2015 per Grasset.

Le riprese di Promises, girato in lingua inglese, sono iniziate in questi giorni a Roma e si sposteranno sulle coste del Lazio e a Londra nel corso di sette settimane. Protagonisti l’italiano Pierfrancesco Favino (premiato alla scorsa Mostra di Venezia per il suo ruolo in Padrenostro [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Claudio Noce
scheda film
]
) e la britannica Kelly Reilly (vista quest’anno in Eight for Silver [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
),
affiancati da Jean Reno (visto l’anno scorso in Paul W.R.’s Last Journey, Bronx [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Da 5 Bloods – Come fratelli), Ginnie Watson, Cara Theobold, Deepak Verma e Kris Marshall.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

“Favino e Reilly, insieme, rappresentano la quintessenza della coppia cinematografica, portando la nostra storia in una dimensione senza tempo" dice la regista che vive da qualche tempo a Los Angeles. “Sono cresciuta guardando film provenienti da ogni parte del mondo. Prediligo il talento prima di ogni altra cosa. Volevo che questo film raccontasse un sentimento che riguarda tutti e che questa scelta fosse riflessa nel cast”. E aggiunge a proposito del suo film: “Ho impiegato tre anni per scrivere il romanzo e ce ne sono voluti altri cinque per adattarlo a sceneggiatura, probabilmente perché non è affatto semplice riassumere il tempo di una vita. Promises lascia intravedere l’intera esistenza di un uomo, l’essenza dello scorrere del tempo e ciò che dopotutto, conta davvero:  il dolore vissuto nell’infanzia che ti forma, quelle notti in cui balli come se non ci fosse più un domani, le vere amicizie come legami che possono avvicinare o soffocare a seconda del momento che stai vivendo, la foto del tuo matrimonio che devi riporre in una scatola da trasloco come se stessi mettendo via una parte di te stesso e l’amore, quella grande storia d’amore che avresti potuto vivere se solo avessi girato a sinistra invece che a destra”.

Oltre al citato Holy Lands, anche questo basato su un suo romanzo, Amanda Sthers ha all’attivo come regista e sceneggiatrice anche Madame [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2017) con Toni Colette e Harvey Keitel e Je vais te manquer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del 2009, Carole Bouquet e Pierre Arditi.

Promises è prodotto da Indiana ProductionVision DistributionBarbary Films e Iwaca con il sostegno dalla DGCA – MiC, della Regione Lazio e di Creative Europe.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy